SEMPRE CONNESSI (E INFORMATI): WI-FI ITALIA

Wi-Fi Italia: una rete di reti, una federazione nazionale, una infrastruttura invisibile, la prima che consentirà a cittadini e turisti di connettersi al wi-fi gratuitamente.

Una app che soddisfa il bisogno contemporaneo di essere costantemente connessi, scaricabile gratuitamente, che richiede solo una prima registrazione e poi non chiede più i dati di accesso: lo smartphone si aggancerà automaticamente al wi-fi più vicino, senza bisogno di login.
Voluta dal Ministero dello Sviluppo Economico, dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e dall’Agenzia per l’Italia digitale, nel contesto degli obiettivi posti dalla Comunità Europea in materia di telecomunicazioni, è nata federando e integrando le reti free wi-fi metropolitane e regionali già esistenti. Tra le prime città pioniere, Roma e le Scuderie del Quirinale, Milano, Firenze e gli Uffizi, Bari, il Polesine, la provincia autonoma di Trento e l’Emilia Romagna, ma con l’adesione di Regioni, Province, Enti culturali, stazioni la disponibilità degli hotspot crescerà. L’obiettivo finale: dar vita a una grande rete che copra l’Italia da Nord a Sud, con particolare attenzione ai luoghi del turismo e della cultura.

Un sistema che contribuirà alla diffusione del digitale, permetterà alle Amministrazioni di raccogliere dati preziosi sugli utenti e sull’utilizzo degli hotspot, e, soprattutto, fornirà a cittadini e turisti servizi centralizzati o locali quali informazioni, servizi di acquisto biglietti per i trasporti pubblici e per i musei, consultazione di contenuti legati al settore turistico-culturale.

E se è vero che l’Italia è agli ultimi posti in Europa nell’utilizzo di internet – come ha rilevato anche la recente relazione dell’AgCom – questa volta il nostro Paese parte in prima fila: Wi-Fi Italia infatti è il progetto pilota della futura rete aperta e gratuita per tutti i cittadini europei, che si chiamerà wifi4eu.

“La nuova app Wi-Fi Italia.It – dichiara il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini – è uno strumento indispensabile per il turismo, settore in crescita esponenziale che può e deve essere governato tramite il digitale”. Secondo il ministro il wi-fi “può essere un mezzo straordinario per aiutare a promuovere un turismo diffuso, segnalando i siti sovraffollati e suggerendone altri in prossimità, e per fare sempre più dell’Italia una meta di un turismo colto, sostenibile e intelligente“.

In copertina: (( wifi )) me © when i was a bird

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *