COMO: ARRIVA L’ECOSISTEMA DIGITALE TURISTICO

Ieri mattina (8 marzo) diversi operatori degli infopoint e del settore turistico del territorio si sono trovati nell’auditorium della biblioteca comunale per un incontro di formazione sull’Ecosistema Digitale Turistico (EDT) e sul suo utilizzo, a cui ha partecipato anche l’assessore comunale al Turismo e Marketing territoriale Simona Rossotti.

L’iniziativa è stata organizzata da Explora, Destination Management Organization (DMO) di Regione Lombardia, che ha creato questo ambiente digitale condiviso che consentirà di raccogliere in un unico repository le informazioni provenienti da Explora stessa, da InfoPoint, operatori turistici, DMO e istituzioni. Operatori e territori potranno così accedere a dati qualificati in modo semplice e potranno ampliare la loro offerta di servizi turistici. Sarà così possibile elaborare, condividere e comunicare informazioni sul prodotto turistico generando maggiore efficienza produttivaattività di marketing efficaci e una riduzione dei costi per la produzione di materiale informativo.

Il principale terminale fisico dell’EDT sono gli Infopoint: digitalizzati, messi in rete, supportati da strumenti e servizi tecnologici nella gestione del visitatore e nel tracciamento degli ingressi; in quest’ottica, per ogni Infopoint è possibile attivare delle credenziali per poter accedere alle varie funzionalità dell’EDT relative ai propri contenuti. Le funzionalità a servizio degli operatori sono:

  • Totem, un punto di contatto diretto con i turisti sul territorio, i cui contenuti sono gestiti e creati in modo autonomo dai territori o dal singolo infopoint, seguendo delle linee guida specifiche per ogni tipo di contenuto (evento, luogo, offerta) in modo da ottimizzare alla fonte la creazione di contenuti;
  • #inLombardia PASS, una app che permette la mappatura del territorio lombardo e l’indicazione dei punti d’interesse (POI), indicando quelli nelle vicinanze dell’utente grazie alla geolocalizzazione. Attraverso il passaporto digitale, di cui l’app non è che l’evoluzione, gli utenti possono effettuare il check in nel punto di interesse in cui si trovano e tracciare i loro spostamenti in Lombardia: così facendo il passaporto digitale diventa uno strumento di lead generation che permette di coinvolgere gli utenti in attività di gaming;
  • Area B2B, uno spazio condiviso dove trovare informazioni su produzione e consegne di materiali e su eventi formativi; visualizzare tutte le iniziative promozionali sul territorio e veicolare con anticipo gli eventi di promozione invitando gli altri stakeholder a collaborare. Per la realizzazione di tale area è necessario che ogni infopoint carichi le proprie iniziative B2B e usi l’area di collaborazione come strumento di supporto all’organizzazione di attività congiunte;
  • Strumento di ticketing che permette di tracciare le attività relazionali rivolte al turista, risalire alle informazioni di utenti già registrati e svolgere attività di classificazione e segmentazione clienti;
  • Area inserimento Offerte che si attua tramite le maschere di caricamento presenti nell’area staging di ogni Infopoint, quali maschera caricamento visite guidate, maschera caricamento, gestione disponibilità e prezzi accommodation, maschera caricamento servizi ancillari; in questo caso si chiede ad ogni infopoint un’azione di scouting dei soggetti territoriali che propongono servizi ancillari e di invitare gli operatori a inserire la propria offerta in EDT.

Insomma, uno strumento che porterà notevoli vantaggi sia per l’operatore turistico, per massimizzare la qualità delle informazioni e avere indicatori e trend evolutivi, sia per il turista, che può usufruire di un’offerta unificata e integrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *