ALLNOW: TURISMO PER TUTTI

Il turismo è diventato, nell’arco dell’ultimo secolo, un bisogno sociale primario: non solo rappresenta un fattore economico importantissimo, ma è anche uno strumento di conoscenza ed emancipazione personale. Per questo è oggi indispensabile garantire l’accesso all’esperienza turistica a tutti i cittadini, indipendentemente dalle condizioni personali, sociali, economiche e di qualsiasi altra natura che possano limitarne la fruizione. L’accessibilità, ossia l’assenza di barriere architettoniche, culturali e sensoriali, è la condizione indispensabile per consentire la fruizione del patrimonio turistico.

Proprio sulla consapevolezza dell’importanza civile, sociale ed economica dell’accessibilità del turismo si basa il progetto europeo ALLNOW (Accessibility for Leisure in Life now), a cui partecipano l’Istituto Italiano per il Turismo per Tutti, l’Associazione Italiana Confindustria Alberghi, SI.Camera, Village 4 All e Regione Marche, con altri partner in Germania e in Bulgaria. Il progetto crea e promuove un modello di itinerario europeo di turismo accessibile, positivo non solo per i turisti con disabilità o esigenze specifiche, ma anche per gli operatori del settore: se da un lato contribuisce alla creazione di destinazioni, siti e servizi turistici ed eventi e festival culturali e folkloristici accessibili, dall’altro lato coinvolge operatori professionali e comunità locali per far comprendere le opportunità derivanti dal proporre offerte turistiche accessibili e per migliorare la conoscenza del design universale e dell’accessibilità in generale, rafforzando lo sviluppo delle competenze professionali, del tessuto imprenditoriale e del locale contesto socio-culturale.

Le destinazioni e le attrazioni incluse nell’itinerario sono state individuate in Italia, in Bulgaria e in Germania. Nel nostro Paese vediamo protagonista la regione Marche, che riassume nel suo territorio l’intera Italia: dolci colline e antichi borghi, il blu del mare, parchi e natura attiva, cultura e storia, eccellenze enogastronomiche, tradizioni artigianali, luoghi di spiritualità e meditazione; nello specifico le città di Fano, località balneare dal patrimonio storico di epoca romana, medievale, rinascimentale e barocca, con il Carnevale più antico d’Italia, con il Museo della Via Flaminia, e di Fermo, storica città di studi e scambi culturali, con il Carnevale Tipicità – vetrina delle eccellenze enogastronomiche marchigiane -, le Cisterne Romane e il Teatro dell’Aquila. Le città bulgare parte del progetto sono Varna, la capitale marittima della Bulgaria, con il Museo dell’Archeologia, il Varna Summer Festival – il più antico festival musicale della Bulgaria e uno dei festival di più lunga tradizione in Europa -, la Tall Ship Regata, e Sozopol, con la parte vecchia risalente al Rinascimento bulgaro e  l’Apollonia Art and Film Festival. In Germania la protagonista è Dessau, patria della Riforma Protestante e di Lutero, con l’interessante e vitalissimo Campusfest e i concerti di Brahms e Tschaikowski nell’Anhaltisches Theater.

In copertina: Wheely on Tour in Hamburg © SOZIALHELDEN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *