Houseparty: la app di video-chat della Generazione Z

Se ancora non vi è chiaro quali siano le differenze tra Snapchat, Telegram e Instagram, probabilmente non vi semplificheremo la vita aggiungendo alla lista una nuova app in voga tra i giovanissimi: Houseparty,  un social network che connette le persone creando video chat di gruppo.

Sima Sistani è una dei due fondatori insieme a Ben Rubin, famoso per aver fondato Meerkat, una applicazione di dirette streaming. “Abbiamo costruito Houseparty perché riteniamo fortemente che le persone stanno cercando di superare il bisogno e la necessità di popolarità online offerta dai social media”, ha detto Sima Sistani. ” […] Ci siamo resi conto che molte persone vogliono solo trovare nuovi e più autentici modi per connettersi con le persone che amano. […] Abbiamo fatto un sacco di ricerca intorno alla Generazione Z e abbiamo scoperto che il modo in giovani appartenenti a questa fascia di età utilizzano i social media risponde all’esigenza di comunicare quello che stanno facendo” riferisce Sistani. ” […] Ben, il mio co-founder, ama dire che stiamo costruendo una sorta di soggiorno di Internet, e mi piace molto che come metafora”. (1)

Coma funziona l’applicazione? Non c’è bisogno di chiamate o altri modi per mettersi d’accordo su quando trovarsi in chat: basta aprirla e gli amici che sono disponibili si uniranno alla chat. L’app è caratterizzata da un’interfaccia utente estremamente intuitiva e funziona attraverso, come la chiamano i fondatori, una sorta di “spontaneità casuale”: l’obiettivo è quello di collegare in maniera più naturale gli utenti, anche se molto distanti, attraverso delle video-chat alle quali possono partecipare contemporaneamente un massimo di 8 persone. Houseparty è stato rilasciato nel mese di febbraio 2016 ed oggi conta oltre 1 milione di utenti attivi ogni giorno. Non vorremo restare indietro: pronti per scaricarla?

(1) Testo originale dell’intervista:

Sima Sistani is co-founder of Houseparty, a social network that connects people through an app that allows group video chats of up to eight people. Sistani co-founded Houseparty with Ben Rubin, who had previously founded Meerkat, a live-streaming app. Houseparty was first released in February 2016 and according to Sistani, the app has since grown to over 1 million daily active users. The app is popular with Generation Z, with 60% of its user base under the age of 24, and counts celebs Hailey Baldwin and NBA star Chandler Parsons as users.
“We built Houseparty because we feel strongly that people are looking to get past the online popularity contest of social media,” Sima Sistani said. “So much of it has become about showing off, the amazing thing you just ate, the amazing place you just traveled to or presenting a fully curated and ‘filtered’ version of one’s life. We realized that many people just want to find new and more authentic ways to connect with the people they love.”
Sistani and Rubin initially planned to target Generation Z with Houseparty, and Sistani said they were lucky when their demographic started using the app. Read more on Forbes

di Giulia Cattoni

In copertina: Collage of Digital (Social) Networks © Tanja Cappell

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *