SAN SERVOLO: ISOLA CONNESSA

L’isola di San Servolo, sede dell’omonimo Centro Congressi ed Eventi e del Centro Soggiorni e Studi, è la prima isola della laguna di Venezia a essere raggiunta dalla fibra ottica della rete Garr, l’infrastruttura a banda ultralarga che connette il mondo dell’istruzione e della ricerca. Distante solo 10 minuti di vaporetto da piazza San Marco ed estesa su poco più di 4 chilometri quadrati, San Servolo ospita strutture sia congressuali sia ricettive oltre al singolare Museo del Manicomio che espone i reperti dell’ospedale psichiatrico settecentesco.

La collaborazione tra le istituzioni che hanno sede sull’isola, Venice International University, Accademia delle Belle Arti Venezia (che a San Servolo ha la sede della Scuola di Nuove Tecnologie per l’Arte), Collegio Internazionale dell’Università Ca’ Foscari e società San Servolo – Servizi metropolitani, ha permesso la creazione di un vero e proprio ponte digitale in fibra ottica di 12 chilometri, distanza che divide l’isola dal nodo della rete GARR presso la sede centrale dell’Università Ca’ Foscari, che permette di comunicare fino alla velocità di 1 giga per secondo.
Videoconferenze in altissima definizione, controllo software da remoto, applicazioni multimediali, servizi federati a livello internazionale per la gestione dell’accesso al wifi o per la gestione delle identità digitali: sono questi i primi concreti benefici che le istituzioni sull’isola e i propri utenti potranno da subito sperimentare.

“Aver portato la fibra ottica a San Servolo e averla connessa alle altre reti della ricerca mondiali è sicuramente un traguardo prestigioso, vista la dimensione internazionale delle istituzioni che hanno sede qui” ha dichiarato Claudia Battista, coordinatore del Dipartimento Network del GARR.

Il prossimo passo è il collegamento in fibra ottica alla rete GARR del Lido di Venezia che ospita la sede dell’IRCCS Ospedale San Camillo e il Palazzo del Cinema, sede di importanti convegni di carattere scientifico e culturale.

 

In copertina: San Servolo © Andrew Miller

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *