LAVORI IN CORSO: GUIDA AGLI INCENTIVI

State ristrutturando casa o l’avete già fatto? Per usufruire delle agevolazioni fiscali del 65% e del 50% c’è ancora tempo. Se eseguite degli interventi in una singola unità la scadenza è prevista per il 31 dicembre 2013, mentre per i condomini la data ultima è il 30 giugno 2014.

Come funziona la detrazione del 65%.
Per godere della detrazione è necessario inviare, entro novanta giorni dal termine dei lavori, una comunicazione telematica all’ENEA (L’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) controfirmata da un termotecnico e accompagnata dalla relativa documentazione.
È bene ricordare che i pagamenti dei lavori dovranno essere effettuati solo mediante bonifico bancario o postale, citando come causale l’adesione al beneficio del 65% – Legge 296/06. Il rimborso reale della detrazione avverrà attraverso un sconto sull’imposta Irpef che sarà recuperabile presentando la propria Dichiarazione dei Redditi personale o attraverso il modello UNICO/ modello 730.
Ma quali sono gli interventi previsti? I lavori dovranno riguardare la riqualificazione energetica di edifici esistenti, azioni sull’involucro degli edifici (pareti, finestre, compresi gli infissi), l’installazione di pannelli solari e la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernali ( installazione di impianti dotati di caldaie a condensazione, pompe di calore, scaldacqua a pompe di calore…).

E se i lavori che ho eseguito in casa sono degli interventi di recupero? In questo caso possiamo usufruire delle detrazioni del 50% se tinteggiamo, spostiamo tavolati e eseguiamo opere murarie in generale, ma anche se acquistiamo mobili e grandi elettrodomestici da destinare a immobili che sono oggetto di ristrutturazione, per un massimo di 10.000 euro.
Anche in questo caso i lavori devono essere effettuati mediante bonifico citando come causale l’adesione al beneficio del TUIR 917/86 art. 16-bis.
Il rimborso avverrà sempre attraverso la presentazione della propria Dichiarazione dei Redditi personale o attraverso il modello UNICO/ modello 730.

Per saperne di più potete visitare il Sito dell’Agenzia delle Entrate e consultare le schede informative su riqualificazioni energetiche  e ristrutturazioni edilizie.

di Stefania Mancuso 

In copertina: Housing market © Images Money

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *