LE ALI DELL’UOMO

Anche il Teatro Sociale di Como va in vacanza; ma dopo la pausa estiva ha in serbo una nuova, entusiasmante stagione.
Il pubblico potrà infatti scegliere tra un ricco programma di
lirica, danza, prosa, musical, sinfonica e spettacoli comici tutti all’insegna del buon teatro.
Gli spettacoli seguiranno un unico filo conduttore, già  introdotto con il primo atto dedicato al tema delle
difficoltà terrene. Le rappresentazioni proposte durante la nuova stagione offriranno un punto di vista, un’apertura, sulle possibili risposte che queste difficoltà possono trovare nell’amore, nella religione, nella scienza e nell’arte. Si tratta di spettacoli eterogenei in grado di soddisfare il pubblico che, negli anni, è diventato sempre più esigente ed attento alla qualità delle proposte.
Ecco una breve anticipazione del programma per la nuova stagione 2012-2013.

Si comincia il 27 settembre con I Capuleti e i Montecchi, tragedia lirica di Vincenzo Bellini. L’opera verrà allestita a Como, per poi far tappa nei teatri del Circuito Lirico lombardo.
In cartellone a seguire Lucia di Lammermoor di Donizetti, L’Italiana in Algeri di Rossini, Tosca di Puccini e Ernani di Verdi.
Per la prosa, si alterneranno grandi classici a titoli d’innovazione. In calendario troviamo Le Rane, una commedia teatrale di Aristofane messa in scena per la prima volta ad Atene nel 405 a.C., dove risultò vittoriosa per il suo valore artistico e sociale.
Silvio Orlando ne Il nipote di Rameau, uno dei capolavori della satira illuminista della seconda metà del Settecento, mentre Alessandro Preziosi porterà a Como la sua versione di Cyrano de Bergerac.
E poi ancora grande teatro con Il Ventaglio di Carlo Goldoni. L’allestimento è firmato da Damiano Micheletto, uno dei registi più acclamati del momento. Due donne chiudono il programma della prosa: Monica Guerritore sarà Oriana Fallaci, mentre Valeria Magli presenterà l’accattivante Soiree sotis. Un gradito ritorno è invece quello di Moni Ovadia che torna con il suo strepitoso Cabaret Yiddish.
Per la danza spiccano Lo Schiaccianoci di Čajkovskij. Il Cigno nero, gran gala con Irina Dvorovenko e Maxim Beloserkovsky e con le stelle dell’American Ballet Theatre, Ballet de l’Opéra de Paris, Teatro dell’Opera di Roma a cura di Daniele Cipriani e l’ultima fatica dell’estroso coreografo americano Daniel Ezralow.
In musica tornano i concerti sinfonici che vedranno sul palcoscenico l’Orchestra 1813 diretta, per il secondo anno, dal M.o José Luis Gomez-Rios. Come da tradizione non mancheranno anche grandi nomi del panorama musicale internazionale. Primi su tutti i Solisti dei Berliner Philharmoniker che, ad aprile, proporranno musiche di Mozart, Debussy, Mendelssohn.  Da segnalare, la presenza del violinista Alexander Markov e quella del pianista Giuseppe Andaloro.
Una prima assoluta sarà invece il concerto d’apertura della stagione con un progetto commissionato in linea con il tema della stagione notte al compositore Yuval Avital. Otot, questo il titolo, sarà un’esperienza sonora spazializzata affidata a gruppi strumentali differenti basata sull’interpretazione dei segnali (Otot) che l’uomo cerca da sempre di decifrare.
Spazio anche al jazz con Arrigo Cappelletti e Paolo Fresu, alla musica etnica con un appuntamento dedicato ai suoni dal mondo passando per le intramontabili canzoni dei Beatles proposte dalla cover band Beatbox.
Alla comicità verranno dedicati invece dedicati tre spettacoli. L’eclettica Teresa Mannino porta a Como il divertente show Terrybilmente divagante mentre gli Oblivion regaleranno al pubblico un travolgente mix di invenzioni che sciorina una sorpresa dopo l’altra rovesciando sul pubblico oltre un’ora e mezza di geniali trovate accolte da risate e applausi.
Sul palco anche Ficarra e Picone con l’applaudito Apriti cielo.
Spazio anche al musical con una produzione che divertirà grandi e piccini. A gennaio, dopo i successi di Londra e New York, giungerà a Como Shrek il musical. Per gli appassionati del genere e non solo, ad aprile, invece, calcheranno il palcoscenico comasco Paolo Calabresi, Gianni Fantoni, Sergio Muniz, Paolo Ruffini, Jacopo Sarno, Pietro Sermonti protagoinisti di The Full Monty tratto dal celebre Film Fox Pictures.
Non mancheranno infine, gli spettacoli dei Circuiti Teatrali Lombardi con debutti di compagnie del territorio e rappresentazioni delle migliori compagnie di teatro di ricerca.
A partire dall’8 settembre sarà possibile acquistare i biglietti della Stagione Notte 2012-2013 direttamente dal sito web del Teatro.
Il Teatro prevede inoltre riduzioni per gruppi e associazioni organizzate. Per saperne di più clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *