teatro città

I COMICI ASSOCIATI

Palcoscenico in città: edizione straordinaria! Tempo fa a Ecomondo, la fiera dello sviluppo sostenibile, ho fatto un incontro d’eccezione. Una sera infatti, mentre mi recavo all’uscita della fiera, sentii una voce rimbombare dagli altoparlanti del salone principale. Impossibile non riconoscere quell’accento piemontese, era Diego Parassole, meglio conosciuto come il “meccanico Pistolazzi” o il “postino Bruce Ketta”.
Il comico di Zelig stava per iniziare il suo spettacolo, così presi una “durissima” decisione: mi fermai.
Mentre iniziava a fare le prime battute e ad invitare le persone a fermarsi in sua compagnia, in testa mi balenò un dubbio: “per qual arcano motivo è in codesto loco?” Ok, lo ammetto nella mia testa non erano proprio queste le parole che erano circolate…ma il senso era lo stesso!
Guardandomi bene intorno notai il manifesto di presentazione. C’era scritto “Che bio ce la mandi buona”. Bene, ora sapevo il titolo del suo spettacolo, ma ancora non capivo perché mai fosse li.
Ormai lo spettacolo era iniziato e quindi decisi che la mia “sete di sapere” poteva anche aspettare.
Il comico questa volta però non stava interpretando nessuno dei suoi personaggi celebri, ma un “ipotetico se stesso” alle prese con dubbi e perplessità sul mondo di oggi. Se devo essere sincero all’inizio stavo quasi per rimanerci male…io volevo vedere il postino!
Ma più passavano i minuti e più quella comicità realistica mi stava piacendo. Parassole stava infatti intraprendendo un viaggio, un po’ reale e un po’ immaginario, di un uomo moderno che fa delle scelte, un uomo che pensa al futuro del mondo in cui vive, e in cui vivranno i suoi figli. Un viaggio tra le reali, e a volte bizzarre, conoscenze che abbiamo noi tutti sulla mobilità a impatto zero, sulle energie rinnovabili e sulla sostenibilità.
Certo alcune cose che diceva avrebbero dovuto farmi piangere, ma a volte è meglio riderci sopra no? Così terminato lo spettacolo, spinto dalla persona che era con me (sono ahimé molto timido), mi avvicinai a Parassole per fargli qualche domanda e per scoprire finalmente perché diavolo fosse li! Il comico si rivelò molto gentile e disponibile con me e si fermò per diversi minuti a chiacchierare con i presenti. Così (finalmente!) scoprì che faceva parte dei “Comici Associati”, un progetto volto alla distribuzione e alla promozione di teatro comico e cabaret di qualità. Assieme a lui fanno parte di questo gruppo altri comici di Zelig come Claudio Batta, Leonardo Manera, Stefano Chiodaroli, Marco Della Noce e tanti altri. Un folto gruppo di “simpatici umoristi” che si propongono al mondo del teatro parlando di argomenti di grande rilievo con l’ironia di chi vuole “attutire il colpo” su quanto sta oggi accadendo alla nostra società.
Ora i Comici Associati arrivano a Como. Parte infatti questa settimana, da venerdì 24 febbraio proprio con Diego Parassole, la rassegna teatrale presso il Teatro di Rebbio che alternerà spettacoli di Teatro Comico Civile a serate di Cabaret.
Se volete conoscere meglio i Comici Associati e tutte le date dei loro spettacoli potete visitare il loro sito www.comiciassociati.it

Il Principino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *