REGALI FAI DA TE

Regali, regali, regali…sotto Natale il tormentone, si sà, non cambia mai. Quest’anno però, complice la crisi e la voglia di fare regali un po’ originali, ho deciso di regalare prodotti cosmetici fai da me, che se ben confezionati fanno la loro figura e non hanno nulla da invidiare ad altri regali, anzi!!!
Ecco quindi alcune “ricettine” interessanti.
La più semplice è quella per i Sali da bagno. Basta scegliere un vaso da conserva, anche riciclato va bene, lavarlo e asciugarlo accuratamente dopodiché riempirlo con un misto di sale fino e grosso, aggiungere, per un effetto relax, una manciata di fiori di lavanda, una di foglie di salvia essiccate e sminuzzate, qualche chiodo di garofano, e 5 gocce di olio essenziale di lavanda, chiudere il barattolo, scuotere il tutto e abbellirlo con un’etichetta scritta a mano e un bel nastro. Invece, per un effetto energizzante invece una manciata di foglie di rosmarino, una di bucce d’arancia sempre essiccate e sminuzzate e 5 gocce di olio essenziale di rosmarino o arancio amaro.
Un’altra idea originale sono le bombe da bagno, che messe nell’acqua della vasca donano un piacevole idromassaggio. Per queste si mescolano assieme 100 g di bicarbonato di sodio, 50 g di acido citrico e 50 g di amido di mais, quando sono ben amalgamate, si inizia ad aggiungere lentamente olio di mandorla fino a 6 cucchiai, continuando a mescolare in modo da eliminare i grumi che si formano. Quando l’impasto è abbastanza umido (tende ad “impaccarsi”); per questo si possono aggiungere 3-4 gocce di olio essenziale a scelta e mescolare accuratamente. Volendo si possono inserire anche coloranti alimentari in polvere (che coloreranno poi anche l’acqua della vasca). Dopodiché si possono mettere dentro a formine o creare delle palline con le mani e lasciare in freezer per almeno un giorno. Quando saranno pronte, si possono mettere in una scatolina o avvolte nella carta velina; io, avendo fatto delle piccole palline bianche e marroni le ho messe con dei pirottini in una scatola di cioccolatini, ovviamente specificando che non sono da mangiare!

Un idea veloce e sempre utile è quella di sciogliere 400g di sapone di Marsiglia grattugiato in una pentola a fuoco lento e mescolando spesso aggiungere poco per volta 100 mL di acqua o infuso (serve a dare colore alle saponette, se non si vogliono avere saponette marroni evitare il tè nero o infusi dalla colorazione scura). Quando si sarà sciolto, diventa un impasto omogeneo e denso, si possono aggiungere crusca o semi di papavero per un effetto scrub, o fiori essiccati o altro ancora. Dopo aver amalgamato il tutto, versarlo in stampini e lasciare raffreddare (eventualmente in freezer per un paio d’ore). Si possono creare anche dei buchi in cui, una volta solidificato si può far passare dello spago per poterlo appendere negli armadi o alla manopola della doccia. Quando si saranno solidificati, battere gli stampini contro un piano per liberare le saponette.
Un’idea rilassante e un po’ stuzzicante è l’olio per massaggi sensuali: in una bottiglietta possibilmente con il vetro scuro aggiungere 100 mL di olio di mandorla, 10 gocce di olio essenziale ylang-ylang, 10 gocce di olio essenziale di arancio dolce e 10 gocce di sandalo o cannella.
Più particolare è il burrocacao, in un vasettino (si possono utilizzare quelli delle marmellate mignon, lavati accuratamente e asciugati) far sciogliere a bagnomaria il burro di karatè e il burro di cacao, quando si saranno sciolti toglierli dal fuoco, e aggiungere il miele, le proporzioni sono 1/3 di burro di cacao, 1/3 di burro di karatè e 1/3 di miele. Mentre si raffredda è necessario continuare a mescolare per evitare che il miele si separi e si disponga sul fondo quindi aggiungere, a scelta, 1 o 2 gocce di olio essenziale di arancio amaro o vaniglia.
Per tutti questi prodotti mettere sempre l’etichetta con il nome e gli ingredienti, un nastrino, magari porre il tutto in una scatola o in un sacchetto e voilà il regalo unico e originale è fatto.
Buon Natale!

Di Alessandra Piatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *