PROFUMO DI CASA

Ok, lo ammetto sono una maniaca del fai da te: se una cosa si può provare a farla con le proprie mani mi cimento subito anche se a volte escono delle vere e proprie schifezze, o devo buttare via tutto o rischio di dare fuoco alla cucina (santa la mia mamma che mi sopporta ancora). Questa volta però ho deciso di provare a fare un ‘profumatori per ambienti’ che sembra piuttosto facile e non serve usare il fuoco, quindi almeno per questo mese la cucina è salva!
In realtà ci sono diversi modi per creare un profumatore per ambiente spaziano dalle candele, ai diffusori elettrici o è possibile sfruttare in inverno il calore dei termosifoni o aggiungere delle gocce profumate all’umidificatore. Ma prima di tutto è necessario scegliere la profumazione che si vuole utilizzare, infatti ogni stanza ha la sua: all’ingresso chiunque entri deve recepire un atmosfera di accoglienza e cordialità, quindi meglio profumazioni leggere come gli agrumi, spaziando dal mandarino, al bergamotto al pompelmo. Per la cucina, dove gli odori sono più forti sono indicate essenze fruttate o ancora gli agrumi, devono esser comunque profumazioni vivaci e non troppo intense. Per il salotto e il soggiorno invece aree di relax della casa meglio scegliere profumi che inducano un senso di tranquillità e benessere si possono quindi scegliere profumazioni floreali come rosa, mughetto, iris o magnolia, se queste però dovessero risultare troppo dolci, ci sono essenze più legnose o speziate come legno di sandalo, pino o patchouli e cannella. Nella camera da letto per favorire il sonno si possono utilizzare camomilla, lavanda, tiglio o melissa; per tenere lontani gli insetti d’estate le essenze di geranio e timo; in inverno invece per favorire la respirazione anche pino o eucalipto e per chi vuole creare un’atmosfera afrodisiaca ottimo la profumazione di gelsomino, rosa o sandalo
Infine in bagno è necessario utilizzare essenze molto fresche che possono anche ricoprire eventuali cattivi odori ottimi quindi lavanda, rosa e neroli, per chi ama i profumi più intensi sandalo o mirto.


Una volta scelta la profumazione e procurato il suo olio essenziale si procedere così (dosi per 50 mL di prodotto, equivalente ad un vasetto di crema):

14 mL acqua
26g zucchero
200 gocce pari a 10 mL di olio essenziale preferito
Spugna da bagno
1 vasetto per crema in vetro senza tappo (quello per la crema viso usato, lavato e asciugato va benissimo)

Ho iniziato tagliando a misura del vasetto la spugna e posizionandola nel contenitore stesso.
Nel frattempo ho preparato uno sciroppo facendo sciogliere lo zucchero nell’acqua a fuoco lento e stando attenta a non farlo bollire, quindi l’ho lasciato raffreddare e ho aggiunto l’olio essenziale.
Infine ho riempito il contenitore con la soluzione ottenuta.
Volendo ancora più veloce invece di preparare lo sciroppo con l’acqua e zucchero si possono sostituire con della vodka, aggiungere quindi ad un cucchiaio di vodka 20 gocce di olio essenziale e unire il tutto a 20 mL di acqua, quindi versarlo nei contenitori.
Per i miei profumatori ho usato l’olio essenziale di pino mugo per uno, che ho posizionato in camera e l’olio d’arancio che ho messo in cucina, così anche la mamma è contenta!

di Alessandra Piatti 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *