ZERO INQUINAMENTO, MASSIMO DIVERTIMENTO

Auto a bio gas, bus elettrici, scooter e biciclette, segway. Sono solo alcuni dei mezzi di trasporto messi a disposizione dei turisti da Alpine pearls, un’associazione nata nel 2006 che rappresenta località alpine sia d’Italia che d’Europa unite nel proporre un modello di vacanza in mobilità dolce, cioè lasciando a casa l’auto.
Di loro avevamo già scritto nel 2010 (per leggere l’articolo clicca qui), ma da allora questa realtà è cresciuta ulteriormente, sia in termini di adesioni da parte di nuove località (sono 10 le new entry), che di proposte turistiche innovative. In particolare sono state messe a punto dalle “perle” nuove iniziative legate al trasporto alternativo all’auto privata. La gamma delle possibilità a disposizione di chi decide di andare in vacanza in una delle località aderenti, è ad oggi molto varia; qui tutta la vacanza è pensata per essere sostenibile: dall’arrivo del turista (il servizio di transfer è effettuato con  taxi amici dell’ambiente), alla possibilità di noleggiare auto a biogas o elettriche e ancora veicoli elettrici come scooter e biciclette.

Ecco una selezione delle proposte per questa estate.

Werfenweng – Scegliendo questa località vicina a Salisburgo si può attivare la SAMO-Card, abbreviazione di SANFTE Mobilitat, che significa mobilità dolce. Oltre alle escursioni guidate di nordic walking mette a disposizione gratuitamente auto a bio-gas, che qui vengono dette anche “cavallette di Werfenweng”, e le auto elettriche “Smile-E”. Inoltre sempre gratuitamente è possibile noleggiare veicoli come E-scooter e E-bike. Il servizio di transfer da e per la stazione viene invece effettuato con la navetta Werfenweng-shuttle.

Mallnitz – “Zero inquinamento = massimo divertimento” è il motto di questo paese della Carinzia, che fa parte del Parco Nazionale degli Alti Tauri. Agli ospiti sono offerti veicoli innovativi come i velotaxi e i segway. I primi sono biciclette elettriche coperte a tre posti dotate anche di portacestino per pic-nic a km zero; i secondi sono adatti per percorrere brevi distanze anche su sentieri sterrati.

Moena – Il borgo, situato in Trentino tra la Val di Fiemme e la Val di Fassa, propone anch’esso le E-bike, scelte come mezzo di trasporto anche dagli abitanti del luogo e dai dipendenti del comune. Qui si tiene anche il Convegno “Gambe e Innovazione”: giunto quest’anno alla sua seconda edizione è un momento di condivisione e confronto sul tema della mobilità ecocompatibile. Accanto ai veicoli innovativi, si propone ai visitatori anche un percorso sensoriale a piedi scalzi per ricordare che le gambe sono il mezzo più green che ci sia!

Pralognan-la-Vanoise – La proposta della perla francese è un bus elettrico per il trasporto locale. Al costo di due euro, ci si può spostare dal centro fino alla frazione di Les Prioux.
Per avere maggiori informazioni sulle perle e le loro proposte clicca qui.

Di Stefania Mancuso 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *