UNO SMARTBUS A L’AQUILA

Chi, tra i pendolari, non ha mai desiderato un mezzo di trasporto pubblico sempre puntuale, un modo di viaggiare che azzeri i tempi di attesa e minimizzi quelli di viaggio? Magari con la garanzia di avere un posto a sedere sul bus e una comunicazione diretta per essere avvertito in caso di eventuali ritardi.
Questo sogno potrebbe tramutarsi in realtà, dal 19 maggio fino all’autunno di quest’anno, nel centro storico dell’Aquila in cui sarà attivo SmartBus, un servizio sperimentale di BUS a prenotazione, su veicolo ecologico da 8 passeggeri. E i prezzi rientrano nelle tariffe standard.
Per far si che tutto ciò sia possibile, l’uso di questo nuovo mezzo pubblico prevede una registrazione al sito e una richiesta di prenotazione ogni volta in cui si intende utilizzarlo che si può effettuare tramite computer, telefonino, tablet o in uno dei totem SmartBus,  indicando la fermata di partenza, quella di destinazione e l’orario.

Il servizio nasce da un progetto di ricerca realizzato da ENEA (Ente Nazionale per l’Energia e l’Ambiente) e CTL (Centro di ricerca per il Trasporto e la Logistica dell’Università degli Studi di Roma ″La Sapienza) si colloca nell’ambito del progetto Smart Ring L’Aquila, ed è stata realizzata grazie al finanziamento pubblico riguardante i Progetti per il Mezzogiorno.

Tutti pronti a vidimare il biglietto?

Maggiori informazioni sul sito.

In copertina: a bus odyssey © i k o

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *