LA MUSA DELLA MOBILITA’

Mobilità sostenibile in città: al via “Musa” (Mobilità Urbana Sostenibile e Attrattori culturali). Il progetto, realizzato dal Dipartimento della Funzione Pubblica, vuole favorire e coinvolgere le Pubbliche Amministrazioni nella pianificazione di efficaci ed innovative politiche per la gestione della mobilità urbana e degli attrattori culturali.
Musa coinvolgerà i comuni delle quattro regioni dell’Obiettivo Convergenza (progetto di sviluppo per le Regioni italiane meno avanzate), cioè Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, con attività specifiche su otto aree pilota: Bari, Lecce, Cosenza, Reggio Calabria, Salerno, Pozzuoli-area Flegrea, Siracusa-distretto di Taormina.
“Il progetto –
spiega il sito del Dipartimento –  fornirà strumenti tecnici specifici per rafforzare la capacità delle Amministrazioni locali di governare i processi di mobilità urbana, in particolare attraverso la redazione di Piani integrati della Mobilità (PUM) costruiti sui fabbisogni di trasporto del cittadino/lavoratore/utente e dell’industria turistica locale”.
Un progetto innovativo, quindi, che permetterà alle Pubbliche Amministrazioni di regolare al meglio la mobilità e renderla “a misura del cittadino”, grazie anche al coinvolgimento diretto dei cittadini attraverso strumenti di dialogo e partecipazione attiva.
Il primo appuntamento di presentazione ufficiale di Musa è previsto per il 9 marzo presso il comune di Salerno. Maggiori informazioni sul sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *