BENZINA AL RISPARMIO

Il prezzo della benzina in diverse zone d’Italia ha superato la soglia di 1,80 euro al litro e sembra non volersi fermare. I continui aumenti del costo del carburante stanno preoccupando non poco i cittadini italiani, soprattutto quelli che la macchina la usano per lavoro o non possono farne a meno.
Per far fronte a questo problema gli automobilisti possono ricorrere a diverse soluzioni.
Per chi è in possesso di veicoli commerciali Euro 2/3 può richiedere gli incentivi alle trasformazioni a GPL e metano del proprio mezzo. All’iniziativa, gestita dal Consorzio Ecogas, hanno aderito già diversi comuni e regioni, ultimo in ordine di tempo il comune di Torino che apre ufficialmente le richieste agli incentivi l’1 marzo. L’importo delle agevolazioni è di 750 euro per le trasformazioni a GPL e di 1.000 euro per quelle a metano.
Per chi viaggia con auto propria le soluzioni possono essere diverse. Si parte dalla soluzione più semplice come il carpooling, cioè dividere le spese del viaggio con altre persone che percorrono lo stesso tragitto (vi segnaliamo il portale www.comocarpoooling.it ) a soluzioni più “tecnologiche” tra cui MPG, una capsula da inserire nel serbatoio prima di fare rifornimento. Questo prodotto, brevettato negli Stati Uniti e certificato da diversi Enti e Associazioni tra cui il Tuv (Ente indipendente di certificazione, ispezione e testing) permette di migliorare la quantità di carburante che viene bruciata nella camera di scoppio. MPG funziona come un catalizzatore e fa in modo che il carburante bruci totalmente, aumentando la resa, consumando meno e, di conseguenza, emettendo meno sostanze inquinanti.
Per chi possiede uno smartphone, infine, ci sono diverse applicazioni scaricabili anche gratuitamente, che permettono di monitorare il consumo del carburante del tuo veicolo, calcolare l’impronta ecologica e consigliarti una guida più efficiente. Tra queste vi segnaliamo EcoSpeed ​, un tachimetro che utilizza le impostazioni del cambio e dati GPS per aiutarti a guidare in modo più efficiente e risparmiare denaro, fornendo inoltre informazioni utili mentre si guida, come traffico e condizioni meteo. Le indicazioni di ecospeed se seguite in modo corretto permettono un risparmio fino al 40% in meno del consumo di carburante.

 

di Matteo Arnaboldi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *