milano duomo

PROVINCE, IL TAGLIO E’ SERVITO

E’ ufficiale. Le Province d’Italia sono state ridotte a 51. Il provvedimento, approvato oggi dal Consiglio dei Ministri, conclude il percorso di riforma cominciato a luglio di quest’anno.
Il decreto prevede la riduzione del numero delle province a statuto ordinario da 86 a 51, comprese le città metropolitane. La riforma sarà attiva a partire dal 2014 e a novembre del 2013 si terranno invece le elezioni per decidere i nuovi vertici.
Per quanto riguarda la Lombardia, il restyling prevede sette province, come avevamo ipotizzato anche noi in un nostro precedente articolo, ma con un accorpamento diverso. Infatti la regione lombardia si articolerà nelle province di: Milano (che comprende anche Monza e la Brianza), Varese-Como-Lecco, Sondrio, Bergamo, Brescia, Mantova-Cremona-Lodi, Pavia. Le sorprese riguardano quindi Monza e Brianza che inizialmente doveva essere accorpata con Varese, Como e Lecco e invece confluirà all’interno dell’area metropolitana milanese e Lodi che sarà unita a Mantova e Cremona al posto che essere con Pavia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *