A.A.A. ARCHITETTURE AUTORITARIE ABBANDONATE CERCASI

L’associazione culturale Spazi Indecisi e il progetto europeo ATRIUM, lanciano TOTALLY LOST.
Che cos’è? 
 Una ricerca europea per fotografi e video maker professionisti e amatori con l’obiettivo di scoprire, censire e fotografare il patrimonio architettonico dei totalitarismi europei ed in particolare le architetture che ora si trovano in stato di abbandono: luoghi di produzione, edifici istituzionali, abitazioni, luoghi di propaganda, luoghi del potere,ecc. La ricerca si concentra sui paesi aderenti al progetto “Atrium”: Albania, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Grecia, Italia, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia e Ungheria.
Ma quali sono gli spazi indecisi? I luoghi abbandonati, disabitati o dismessi, deantropizzati, ma anche i luoghi dimenticati dall’uomo e dalla nostra società per incuranza, in-cultura, o in attesa di un utilizzo migliore. Nonostante la loro attuale condizione di abbandono, continuano a raccontare una storia, riflesso di un trascorso vitale; il loro carattere ambiguo ci pone interrogativi sul loro passato e sul nostro presente.  Rappresentano l’inconscio urbano, il luogo più profondo e inconsapevole dell’agire dell’ uomo e del suo vivere quotidiano; è la parte che si trova al di sotto della città viva, della (non sempre) razionale urbanizzazione.
L’associazione Spazi indecisi nasce proprio con l’obiettivo di creare un nucleo catalizzatore di energie volte a fornire nuova linfa vitale ai luoghi dimenticati, facendoli emergere dal subconscio urbano fino alla coscienza della comunità. Si tratta di un progetto collettivo aperto alla partecipazione di menti e di mani desiderose di contribuire ad un progetto di sensibilizzazione e di riappropriazione degli spazi comuni del nostro territorio per diventare un cantiere creativo in divenire, capace di favorire il dialogo, il confronto dei diversi linguaggi dell’espressività contemporanea (fotografia, arte, architettura, design, musica) mantenendo uno sguardo attento al rispetto dell’ambiente, in nome della valorizzazione di quei luoghi ai margini.
Per inviare fotografie e video c’è tempo fino al 31 marzo 2013 scrivendo a totallylost@spaziindecisi.it.
Con il materiale raccolto sarà realizzata la mostra TOTALLY LOST, allestita a Forlì in un spazio abbandonato legato al Razionalismo Italiano ed in seguito in altre città europee aderenti al progetto Atrium.
Per approfonfire e scoprire gli altri progetti promossi da Spazi Indecisi visita il sito http://www.spaziindecisi.it/index.php?/approfondimenti/totallylosting/

In copertina: una delle sedi italiane della gioventù fascista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *