ONU E GRI: FIRMA PER UNA COLLABORAZIONE GLOBALE

Oggi, nella terza e ultima giornata di lavori alla GRI conference, l’UN Global Compact e la Global Reporting Initiative hanno annunciato il rinnovo del loro Memorandum of Understanding, con la firma davanti ai 1600 leader provenienti da 80 paesi. 

Fin dalla loro fondazione, i due maggiori programmi in tema di responsabilità sociale hanno cercato di migliorare lo sviluppo sostenibile, la performance e la trasparenza delle organizzazioni di tutto il mondo. La collaborazione tra GRI e UN Global Compact ha portato all’inserimento dei dieci principi del Global Compact per quanto riguarda i diritti umani, il mercato del lavoro, l’ambiente e le politiche di anti-corruzione all’interno delle linee guida GRI. Il risultato finale è un pieno allineamento con i principi del Global Compact.

Georg Kell, Executive Director di UN Global Compact, ha affermato: “L’UN Global Compact dà il benvenuto al G4 e alla nostra rinnovata partnership con GRI, riconoscendo che la collaborazione strategica innescata da principi universali e il reporting viaggiano di pari passo. Come valida opzione per i partecipanti al Global Compact nell’atto di riportare i loro progressi, il G4 fornisce chiari collegamenti con i nostri dieci principi che aiutano così ogni azienda a preparare una Global Compact Communication on Progress (COP) con l’obiettivo di allineare il loro reporting di sostenibilità alle linee guida GRI”.

il rinnovato patto, oltre a essere conferma di una lunga cooperazione e di una forte alleanza tra le due organizzazioni globali, segna anche l’inizio di una serie di collaborazioni innovative, in particolare nell’agenda di sviluppo post-2015 delle Nazioni Unite. In vista di questa data importante per gli obiettivi del Millennio, obiettivi riconosciuti globalmente, le discussioni sulle priorità di un nuovo sviluppo globale e il ruolo primario del business stanno diventando sempre più centrali. Il segretario generale dell’ONU Ban Ki-Moon ha affidato al Global Compact il compito di contribuire allo sviluppo post-2015 attraverso la consultazione con un network di oltre 7000 aziende con l’obiettivo di definire il ruolo della comunità di business. Il summit dei leader dell’UN Global Compact si terrà il 19-20 settembre prossimi e svelerà l’implementazione di un sistema per far sì che il business contribuisca al rafforzamento delle priorità globali.

Ernst Ligteringen, Chief Executive di GRI, ha affermato: “Sia i principi dell’UN Global Compact che le linee guida GRI aiutano l’azienda a comprendere il proprio ruolo all’interno dello sviluppo sostenibile. Entrambi i principi sono utilizzati da migliaia di aziende sia nei paesi industrializzati sia in quelli in via di sviluppo. Queste compagnie hanno compreso quanto il reporting di sostenibilità abbia cambiato il modo di pensare la propria attività, quanto supporti il dialogo e quanto aiuti a migliorare la capacità di comunicazione tra le aziende e il senso di fiducia tra comunità e business”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *