#cernobbIOd, UN EVENTO TRA ARTE, RIFLESSIONE E INNOVAZIONE

#cernobbIOd è l’hashtag twitter che costituisce il comune denominatore delle diverse iniziative promosse dall’Amministrazione Comunale per la “Giornata della Donna” a Cernobbio. Ed è appunto con un occhio di riguardo a questo linguaggio dei social network, sempre più diffuso ed utilizzato, che il Comune di Cernobbio ha voluto caratterizzare le diverse proposte in programma. Gli eventi sono tre e tutti particolari.

Si comincia giovedì 6 marzo con #INNoVADoNNA a Villa Bernasconi. Dalle 18.30 a cura di Urbano Creativo si svolgerà una speciale edizione de Il Divano dell’Innovazione. Sul divano si avvicenderanno donne di diversa formazione ed età, che a titolo diverso hanno quotidianamente a che fare con l’innovazione. Nel proprio ambito di lavoro, ma anche nel proprio modo di affrontare le sfide che la società moderna pone sul loro cammino. Alla serata interverranno Sara Biondi di News Eventi Como, Paola Negrin, responsabile delle relazioni esterne e comunicazione del Lab#ID, il laboratorio per il trasferimento tecnologico sui sistemi RFId attivato alla LIUC – Università Cattaneo con il suo intervento “trasferire tecnologia per diffondere innovazione: l’esperienza di una donna (umanista)”; Giulia Durante, designer e ideatrice del progetto di promozione territoriale e ospitalità “Where to” (Puglia), Giulia Bernardi e Martina De Pieri, due giovani matematiche che fanno parte del Gruppo “PiGreco – il luogo ideale” (per info sul progetto http://www.youthideas.eu/), Sara Peloso di GGD Ticino (girls geek dinner) che parlerà dell’associazione e in generale del rapporto tra donne e tecnologia e Marilena Lualdi, Giornalista economica che dedicherà un approfondimento alla condizione del lavoro femminile a Como e dell’ecosistema dell’innovazione.

Venerdì 7 marzo, alle ore 21.00 presso i locali della scuola primaria di Maslianico, Paola della Casa presenterà il libro “Voci di donne, percorsi di libertà” sotto l’egida di #ATTIVADoNNA.

Sabato 8 marzo, infine, #ARTEDoNNA con gli Amici della Musica presso Cernobbio Shed ed il concerto “Omaggio alla Donna” nell’esibizione del trio Dafne (Clara Marzorati al violino, Valentina Turati al violoncello ed Elena Strati al pianoforte). Una particolarità interessante di questi tre appuntamenti sarà costituita dalla presenza dell’artista Elena Nuozzi che realizzerà dei live painting: praticamente il suo estro artistico troverà sfogo in base alle emozioni ed alle sensazioni che saranno al centro delle tre diverse serate. Tutti gli eventi di #cernobbIOd si svolgono in collaborazione con Twitteratura, il sodalizio che cerca di stimolare la lettura utilizzando cose che ognuno di noi ha a portata di mano siano questi un libro, uno smartphone, un tablet o un pc, una connessione ad internet ed un account di Twitter. Durante le tre serate i partecipanti potranno twittare (con gli ashtag specifici per ciascun evento) i loro pensieri sulla figura della donna, sull’arte e l’innovazione al femminile. Anche da questi messaggi Elena Nuozzi prenderà spunto per realizzare i propri quadri.

“I diversi appuntamenti che l’Amministrazione Comunale insieme a vari sodalizi promuove quest’anno in occasione della “Festa della donna” si propongono come momenti di riflessione a tutto campo sulle conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, non dimenticando le discriminazioni e le violenze che purtroppo, come riportano le cronache con drammatica frequenza, ancora oggi troppe donne subiscono – sottolinea Eleonora Galli, Assessore all’Integrazione e Coesione Sociale -. C’è ancora molta strada da fare, sul piano culturale e politico, perché le donne abbiano pari opportunità nel mondo del lavoro e perché venga riconosciuto il prezioso ruolo che svolgono all’interno della comunità. Io penso che questo percorso lungo e faticoso debba coinvolgere tutti, donne e uomini, perché la battaglia per i diritti delle donne è innanzitutto una battaglia di civiltà”.

Per questa edizione de “Il Divano dell’Innovazione” il divano è gentilmente offerto da A&A Tagliabue di Cantù.

In copertina: Cernobbio © The Nino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *