SCUOLA DI COMO: IL BANDO

“Se ho visto oltre, è perché sono salito sulle spalle dei Giganti” 
(Isaac Newton)

Questa frase racchiude lo scopo della Scuola di Como, di cui è stato presentato pochi giorni fa il bando per l’edizione 2013.
L’obiettivo del percorso formativo gestito da UniverComo è infatti permettere a giovani talenti di formarsi a 360° mettendosi in gioco, confrontandosi con i “giganti” per imparare da loro e guardare oltre, per riuscire a spingere lo sguardo ancora più lontano sull’orizzonte. La Scuola fonde insieme diverse anime: quella artistico-musicale dell’Accademia Galli e del Conservatorio, quella delle scienze dure e umanistico-giuridica dell’Università dell’Insubria-sede di Como e quella scientifico-tecnica del Politecnico di Milano-Polo Territoriale di Como.

Sull’esperienza dei collegi universitari di merito, si propone come centro di eccellenza per la formazione di studenti universitari ammessi su base meritocratica e motivazionale a seguito di un concorso. Il percorso si compone di attività formative e culturali in parallelo con gli studi universitari impartiti dagli atenei e dagli istituti di alta formazione di Como, operando su progetti comuni e sviluppando la capacità di collaborare e lavorare insieme pur provenendo da realtà diverse.

Le competenze che ogni studente acquisisce nel proprio percorso di studi in un contesto come quello comasco di laboratori internazionali, numeri piccoli e rapporto ottimale studente-docente hanno già come risultato le ottime possibilità in termini di ingresso nel mondo del lavoro sia per quanto riguarda i tempi che per le scelte lavorative. La Scuola di Como si inserisce in questo contesto formativo per identificare i talenti e completare la loro formazione come persone e come futuri elementi di spicco nel mondo produttivo e culturale locale e internazionale.

Possono partecipare alle selezioni studenti dell’Accademia di Belle Arti Aldo Galli, del Conservatorio di Musica di Como, del Politecnico di Milano – Polo Territoriale di Como e dell’Università degli Studi dell’Insubria – sede di Como.
Per saperne di più potete consultare il bando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *