ANCHE IL TURISMO È SOSTENIBILE

Non si smette mai di parlare di sostenibilità, neanche quando si va in vacanza. Così, anche quest’anno, l’Università degli Studi Milano-Bicocca propone il master di primo livello “Comunicare il turismo sostenibile”, con l’obiettivo di affrontare il tema della comunicazione turistica con particolare riferimento al turismo sostenibile. Il corso, giunto alla seconda edizione, è aperto ai laureati di ogni facoltà e corso di laurea. Le lezioni iniziano nella seconda metà novembre e sono previste 332 ore di lezione più 450 di stage, da effettuarsi entro novembre 2014.

Cristiano Mutti, coordinatore del master, ci racconta le motivazioni che hanno spinto l’Università di Milano-Bicocca a realizzare questo progetto formativo: “Innanzitutto la consapevolezza che oggi si parla moltissimo di sostenibilità ma spesso più per una mera questione di marketing e, in secondo luogo, il fatto che anche la comunicazione deve necessariamente riferirsi a concreti contesti di analisi e non solo suscitare o incentivare un certo tipo di fare o vivere il territorio”. 

 Il programma didattico è organizzato in moduli. I primi due hanno lo scopo di fornire basi teoriche di ecologia, sociologia e politiche dell’ambiente e del territorio. A questi seguono i moduli di Editoria turistica, Fotografia e Audiovisivi per il turismo con lo scopo di approfondire la relazione tra mondo del turismo e linguaggi mediatici. L’ultimo insegnamento, Multimedia e turismo, è dedicato invece a studiare la veicolazione e la gestione dei contenuti nel web.

Nella parte finale del master è previsto anche un laboratorio che permette agli studenti di cimentarsi nella creazione di un progetto turistico e applicare le conoscenze acquisite nei mesi precedenti. In questa fase gli studenti sono divisi in gruppi a seconda del medium scelto: editoria turistica e promozione del territorio; fotografia, valorizzare il territorio attraverso le immagini; TV e Web, verso una comunicazione turistica integrata.

Durante le ore di laboratorio dell’edizione 2012-2013 del master, gli studenti hanno realizzato un web-magazine con lo scopo di promuovere una particolare zona di Milano. “Sicuramente è stata la parte più interessante e anche la più faticosa che ha visto impegnati contemporaneamente i docenti dei laboratori e quelli del modulo finale Multimedia e turismo per un totale di sette persone, incluso il sottoscritto, che hanno lavorato a volte tutti insieme portando a venti il numero totale di persone coinvolte” ci racconta Cristiano Mutti, esprimendo la sua soddisfazione riguardo l’anno accademico appena concluso: “A mio giudizio, e da quello che ho potuto dedurre sia da parte degli studenti che dei docenti, è stata una buona esperienza da entrambi i punti di vista che ha superato in molti casi le aspettative iniziali. Per me è come se avessimo affrontato un giro del mondo in barca per la prima volta, riuscendo a farlo e, soprattutto, a tornare a casa tutti interi. Questo è un paragone che amo molto perché dà, a mio parere, la giusta dimensione di questo corso in cui è stato chiesto a tutti di dare il 100% di se stessi: studenti, docenti, staff amministrativo e di coordinamento, senza eccezioni”.

Il master ha una quota d’iscrizione di 3950€ e prevede un numero minimo di 15 allievi e un massimo di 25. Le iscrizioni chiudono il 13 settembre e per essere ammessi è necessario, oltre a inviare il proprio curriculum,  presentarsi al colloquio di selezione alla fine del mese di settembre.

Maggiori informazioni sulla pagina ufficiale del master.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *