EFFICIENZA ENERGETICA E RISORSE RINNOVABILI

Migliorare l’efficienza energetica rappresenta una grande opportunità con rilevante redditività per le piccole e medie imprese. Martedì 17 febbraio nell’Aula magna dell’USI (campus di Lugano), a partire dalle 13.30, si discuteranno le strategie e le opportunità per chi vuole investire in questo promettente settore e gli strumenti a servizio delle imprese che intendono ottimizzare i propri consumi. L’evento, promosso dall’Istituto ALaRI (Facoltà di scienze informatiche dell’USI) e dal Centro Promozione Start-Up USI – SUPSI, è gratuito e aperto a tutti gli interessati previa iscrizione.

L’evento è frutto del progetto europeo AlpEnMAT – Alpine Energy Meetings on Advanced Technology, co-finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) nel contesto del Programma Spazio Alpino – Programma di Cooperazione Territoriale 2007-2013. Il progetto mette a frutto le esperienze e i risultati degli altri progetti del Programma Spazio Alpino, aiutando le PMI a sfruttare i benefici della nuova e crescente economia delle energie rinnovabili. La partecipazione al progetto è supportata dall’Ufficio federale dello sviluppo territoriale e dal Canton Ticino.

Si terranno quattro interventi plenari tenuti dal prof. Miroslaw Malek (ALaRI, USI), che presenterà il Centro di competenza energetico inter-universitario SCCER, da Fabrizio Nembrini (Direttore dell’Associazione TicinoEnergia) che terrà una conferenza dal titolo “Politica energetica e efficienza delle risorse – Opportunità e strumenti per le aziende”, da Marco Bigatto (Direttore generale AIL Lugano SA/ Presidente Enerti) che illustrerà “Le sfide per una multi-utility tra libero mercato e svolta energetica” e da Ilaria Besozzi (Head of Business Development di Airlight Energy) che presenterà l’innovativo caso di studio della propria azienda.

Il resto del pomeriggio sarà caratterizzato da una forte interazione tra i partecipanti: gli iscritti potranno infatti partecipare a tavole rotonde su vari temi come lo stoccaggio di energia, i nuovi modelli di business, l’efficienza e le opportunità di finanziamento europee. In seguito gli iscritti potranno esporre le proprie idee di progetto sotto forma di elevator pitch e presentarsi per promuovere i propri prodotti e servizi, nonché organizzare incontri bilaterali per discutere in maniera più mirata di potenziali collaborazioni e nuovi progetti.

L’efficienza energetica e lo sfruttamento delle fonti di energia rinnovabili (RES) sono fra le maggiori sfide dei prossimi anni. In particolare, mentre le rinnovabili, seppure al centro di importanti strategie di sviluppo, sembrano soffrire la rilevanza delle decisioni politiche e legislative, l’efficienza energetica rappresenta una grande opportunità con una rilevante redditività.

Il programma dettagliato è disponibile sul sito di Jam Bite alla pagina dedicata.

In copertina: Turbina © Maurizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *