AREE MARINE PROTETTE: ORA SONO 31

AMP sta per Aree Marine Protette e i 7458 km di coste italiane ne contano ben 31, quattro delle quali istituite quest’anno in Puglia, Marche, Sicilia e Sardegna.
In particolare, l’iter è stato avviato per l’area del Conero, sul litorale adriatico nei pressi di Ancona; nella zona di Torre Calderina in Puglia, tra Bisceglie e Molfetta; nella zona di Capo Testa-Punta Falcone, in Sardegna a pochi chilometri da Santa Teresa di Gallura e a Capo Milazzo in Sicilia.

Le AMP sono costituite da tratti di mare, costieri e non, ambienti marini, dati dalle acque, dai fondali e dai tratti di costa prospicienti ritenuti interessanti per le loro caratteristiche naturali, geomorfologiche, fisiche, biochimiche. Sono ritenute importanti dal punto di vista scientifico, ecologico, culturale, educativo ed economico e sono zone in ci si pone particolare riguardo alla flora e alla fauna marina e costiera.
Sono state introdotte dalla Legge di Difesa del Mare nel 1982 e, da allora, vengono istituite per cercare di preservare le risorse ittiche, assicurare il mantenimento e la conservazione della biodiversità.
Le funzioni di tutela attribuite alle AMP si sono ampliate e integrate allo sviluppo del territorio per garantirne la protezione senza però escludere da essa le attività umane che, tuttavia, sono parzialmente o totalmente limitate.

Attraverso l’istituzione delle aree protette si cerca di conservare l’ampia biodiversità per cui il nostro Paese è felicemente famoso.
Inoltre, Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente, ribadisce l’importanza delle AMP dal punto di vista turistico: “Integrare questo tesoro con quattro nuove gemme significa innalzare il livello di protezione del nostro ambiente ma anche ampliare l’offerta del turismo sostenibile italiano con nuove mete di enorme interesse, capaci di stimolare iniziative e attività di crescita economica e occupazionale per queste aree, qualificando ulteriormente la proposta ambientale del sistema-paese”.

Sul sito del Ministero è possibile visulizzare l’elenco delle AMP aggiornato al 2013.

In copertina: Capo Milazzo © Franck Manogil

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *