IDROELETTRICO: SEMPRE PIÙ GREEN

Come rendere ancora più verde l’energia idroelettrica? Inserendo le turbine all’interno condutture d’acqua cittadine. L’idea arriva da una società americana di Portland, una start up che ha messo a punto un innovativo dispositivo idraulico che assicura un impatto ambientale davvero ridotto e che, a detta loro, può essere replicato in ogni città.
Il sistema si chiama LucidPipe Power System, consente di generare elettricità costantemente, 24 ore su 24, e senza alcun impatto negativo sull’ambiente ed è stato testato a San Antonio (Texas) e Riverside (California). Quattro turbine, quelle installate, permettono di produrre ogni anno circa 1.100 MWh di energia elettrica che corrisponde all’approvvigionamento di cui necessitano mediamente 150 famiglie.
Nello specifico, una conduttura con un diametro di standard di circa 150 centimetri, con velocità di flusso di circa 2,13 metri al secondo e 40 PSI di pressione di mandata, potrebbero essere attrezzata con una serie di unità LucidPipe fino a raggiungere 100 kW di potenza.

Al di là delle esemplificazioni, LucidPipe Power System è compatibile con qualsiasi tipo di flusso idrico e, per una resa massima della produzione di elettricità, è possibile installare più sistemi in un unico condotto senza modificare il regime idrico. Dunque risulta applicabile sia sugli impianti industriali che potrebbero sfruttare miliardi di galloni di acqua ogni giorno, sia nelle condutture degli acquedotti comunali o quelle dedicate ai reflui urbani e alle acque di scarico.

In questo video il Gregg Semler, presidente e CEO di Lucid Energy racconta nel dettaglio il funzionamento del sistema.

A questo link il sito dell’azienda.

In copertina: Dripping Tap © Deron Staffen

2 thoughts on “IDROELETTRICO: SEMPRE PIÙ GREEN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *