FESTIVAL DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE

Dopo la sottoscrizione dell’Agenda 2030 e dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile da parte dell’Assemblea Generale dell’ONU, nel settembre 2015, il 2017 sembra essere l’anno X per il cambiamento. A marzo si sono tenute le celebrazioni dei 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma, mentre a maggio si terrà il Summit del G7 con la Presidenza italiana e nelle prossime settimane è prevista la pubblicazione della Strategia italiana per lo sviluppo sostenibile.

Un anno di fermento nei lavori politici, che muove dal sentire comune (come dimostra il X Rapporto sulla sicurezza dell’Osservatorio Europeo) e denota un grande interesse per tematiche da cui dipende non solo il nostro futuro, ma anche il presente. Per sensibilizzare maggiormente sulle tematiche della sostenibilità economica, ambientale, sociale e culturale l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo sostenibile (ASviS) ha organizzato il Festival dello Sviluppo Sostenibile.

17 giorni (22 maggio-7 giugno), più di 200 eventi su tutto il territorio nazionale promossi dalle oltre 160 organizzazioni che aderiscono all’Alleanza, dalla Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (RUS) e da altri soggetti, oltre mille speaker, decine di università e 200 scuole coinvolte, attività culturali e format inediti. Una mobilitazione segno di una straordinaria vitalità.

Tutto il programma sul sito www.festivalsvilupposostenibile.it.

Tre eventi di particolare rilievo: il 22 maggio a Napoli, il 1° giugno a Milano, il 7 giugno a Roma, organizzati direttamente dal Segretariato dell’ASviS.
L’evento di Napoli, che apre il Festival e si terrà nel Teatrino di corte di Palazzo Reale, è dedicato alle disuguaglianze e vi parteciperanno il Ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini, il Ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Maurizio Martina, il Ministro del Lavoro e delle politiche sociali Giuliano Poletti e il Ministro della Coesione territoriale e del Mezzogiorno Claudio De Vincenti.
Nel corso dell’evento di Milano, che si terrà presso l’UniCredit Pavilion e sarà dedicato al contributo delle imprese e della finanza all’attuazione dell’Agenda 2030, i responsabili delle principali organizzazioni del mondo imprenditoriale si confronteranno con il Ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda e il Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare Gian Luca Galletti. Interverranno, inoltre, i vertici di alcune aziende italiane leader dello sviluppo sostenibile, mentre i giovani delle business school incontreranno imprenditori all’avanguardia sul piano della sostenibilità economica, ambientale e sociale. Nel pomeriggio, invece, l’UniCredit Pavilion si aprirà alla città con la proiezione di film e documentari dedicati ai temi dello sviluppo sostenibile.
Infine, all’evento di Roma, che, nell’Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati, vedrà la presenza delle più alte cariche dello Stato, tra cui il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, la Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, il Direttore generale della Banca d’Italia Salvatore Rossi e il Presidente della Conferenza dei rettori Gaetano Manfredi, l’ASviS consegnerà al Governo e alle altre istituzioni i risultati del Festival e dei 17 giorni di riflessione della società civile. Saranno anche premiate le classi vincitrici del concorso indetto dal MIUR e dall’ASviS sui temi dell’Agenda 2030 e i vincitori del concorso “Youth in Action for Sustainable Development Goals”.

In copertina: Sustainability © Michael Coghlan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *