EXPO 2017 ASTANA: PADIGLIONE ITALIA

900 metri quadrati, quattro sale dedicate a Leonardo da Vinci, Alessandro Volta, Enrico Fermi e Antonio Pacinotti, 15 regioni che mostreranno le proprie peculiarità, 11 aziende private e 5 istituti nazionali: è la partecipazione dell’Italia a Expo 2017 Astana Future Energy.

Il Padiglione italiano è uno dei più grandi dell’Expo, è stato commissionato dal Ministero degli Affari Esteri, con il Ministero dello Sviluppo Economico, ICE- Agenzia e realizzato dallo studio ABDR architetti associati.

“Come designer, ho scelto di creare fisicamente le piazze che rappresentano le città d’Italia, città storiche basate innanzitutto sulle loro risorse”, ha dichiarato l’architetto Paolo Desideri. “Nel nostro padiglione le città storiche parleranno attraverso le pareti, sulle quali ci sarà una proiezione costante di video, tradotti in inglese, kazako e russo”. Nel padiglione i visitatori si muoveranno attraverso la varietà del paesaggio naturale italiano, in grado di assicurare una gamma di fonti energetiche, nella storia delle tecnologie energetiche: “Ingegno e storia: le risorse per una energia sostenibile“, racconta Desideri, “è stato questo il pensiero che ho individuato per sviluppare la spazialità del nuovo padiglione italiano. L’augmented reality delle pareti permetterà ai visitatori di comprendere come in Italia da sempre il tema dell’energia sia coniugato a quello delle risorse naturali, della creatività e della nostra storia“.

Sponsor del padiglione italiano il Ministero dell’Ambiente, della Tutela del territorio e del Mare, l’Enea e numerose imprese, associazioni e fondazioni, fra cui Fondazione Milano per Expo 2015, mentre il sistema regionale italiano sarà presente con 15 Regioni sponsor che si alterneranno sulla base di un calendario di “settimane di protagonismo” coordinato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome. Nel corso delle settimane di Expo, il Padiglione Italia ospiterà convegni, incontri business to business, eventi culturali; il 3 settembre si terrà il “gran finale” con la Giornata Nazionale Italiana promossa da ENI.

In copertina: IRENA@EXPO2017 © IRENA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *