VIGANO’: TUTTO PRONTO PER IL NUOVO PARCO

E’ stato finalmente presentato il progetto esecutivo del nuovo parco pubblico di Viganò Brianza. L’intervento, esposto alla cittadinanza venerdì scorso, 8 aprile, nella sala civica del paese, verrà realizzato nei prossimi mesi, espletati i necessari passaggi burocratici.
Quello che si è concluso con la presentazione del progetto esecutivo e con l’avvio delle procedure per l’assegnazione dei lavori, è un intervento partito nel 2009, quando Urbano Creativo è stato incaricato dall’Amministrazione Comunale di Viganò di realizzare in partecipazione il progetto preliminare per la riqualificazione dell’area verde intorno a Villa Nobili.
Ma cosa significa fare un progetto in partecipazione? Significa partire dalle reali esigenze del territorio e dei suoi abitanti, per realizzare un intervento che risponda pienamente alle aspettative degli utilizzatori futuri. Per farlo Urbano Creativo ha avviato un lavoro che è durato in tutto tre mesi, durante i quali sono stati attivati laboratori nelle scuole, giornate di progettazione con la cittadinanza, raccolte dati, sopralluoghi, per arrivare a costruire un “patrimonio di progetto” da cui realizzare il preliminare.
L’idea – ha commentato il sindaco di Viganò, Renato Ghezzi – era quella di creare un parco vissuto in primo luogo dai cittadini e di non limitarci a chiamare architetti internazionali, troppo lontani dalla nostra realtà. I viganesi hanno potuto esprimere idee fantasiose, avanzare proposte e condividere sogni e desideri. La gran parte di tutto ciò si è concretizzato nel progetto preliminare, il quale è a sua volta davvero ben poco differente da quello definitivo”.
La partecipazione dei cittadini di Viganò è stata veramente alta: le assemblee pubbliche hanno raccolto un numero consistente di viganesi desiderosi di esprimere il proprio parere sull’intervento, e anche i bambini della scuola primaria e della scuola materna hanno partecipato con entusiasmo alle attività pensate per loro.
L’area verde di Villa Nobili è stata pensata dai cittadini come un punto d’incontro, dove poter svolgere diverse attività. Il progetto preliminare, che è stato ripreso nella sua totalità in quello esecutivo, ha previsto la realizzazione di un percorso interno al parco, lungo 250m per permettere a chi desidera allenarsi e correre nel verde, di calcolare facilmente la distanza percorsa. Questo “sentiero” attraversa poi una serie di zone diverse, dedicata a differenti tipologie di utenti e differenti attività. C’è una zona dedicata ai bambini fino ai 4 anni, con giochi adatti alla loro età, quella per gli adulti, con tavolini per chiacchierare o giocare a carte, e una grande scacchiera a terra. Verranno inoltre installati giochi adatti ai ragazzi fino ai 12 anni e agli adolescenti, in due zone differenti del parco, pensate appositamente per loro. E’ prevista inoltre un’area boscata con tavolini e panchine per offrire un po’ di ombra a chi desidera rilassarsi nel verde, una zona con alcuni esercizi tipo “percorso vita”, per chi desidera allenarsi, una palestra di roccia e un’area-anfiteatro per l’organizzazione di spettacoli e manifestazioni.
Ora non resta che assegnare i lavori: l’attuale Amministrazione ha ipotizzato di poterlo fare in tempi abbastanza ristretti, in modo da poter consegnare il parco alla cittadinanza almeno per la prossima edizione della festa di Sant’Apollonia, nel mese di febbraio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *