URBAN EXPLORER A CACCIA DI LUOGHI DIMENTICATI

Cresce sempre di più anche in Italia la mania degli Urban Explorer, gli esploratori di luoghi dismessi e dimenticati che trascorrono il loro tempo libero a caccia degli odori acri, dei colori spenti e dell’adrenalina degli edifici abbandonati a cui si aggiunge la ricerca di emozioni suscitate dall’immaginazione di chi viveva e lavorava in questi luoghi. I siti più gettonati che vengono presi d’assalto sono manicomi dismessi, fabbriche abbandonate, ex sanatori e castelli diroccati.
Un codice morale ferreo accompagna, però, gli esploratori: nei luoghi visitati non si prende nulla, al di fuori delle immagini e non si lascia niente oltre alle impronte delle proprie scarpe.
Per informazioni consultare il sito myspace.com/esploratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *