UNO SGUARDO ALLA MOBILITÀ DEL FUTURO

Meglio immaginare il futuro o viverlo oggi? Il centro di sviluppo Lyon urban truck & bus (Lutb) ha scelto senza dubbio la seconda opzione. Basta dare un’occhiata al progetto Transpolis, che prevede la creazione entro il 2013 di una grande “città del trasporto” dedicata alla sperimentazione della mobilità del domani.
Si tratta di una piattaforma tecnologica di test e valutazione, completamente modulare e composta da settori specifici. Un progetto da 33 milioni di euro, che riprodurrà a grandezza naturale fermate del bus intelligenti, zone di consegna merci riconfigurabili, colonnine di ricarica per autobus elettrici, piattaforme intermodali, sistemi di illuminazione stradale a energia rinnovabile…
Il centro Transpolis, il primo in Europa di questo tipo, fornirà uno strumento utile a ricercatori e industriali (dalle grandi aziende alle piccole e medie imprese), che potranno così sviluppare e testare tecnologie e servizi per migliorare la mobilità cittadina.
D’altronde, il gruppo Lutb è attualmente l’unico in Europa interamente dedicato alla ricerca di sistemi innovativi di trasporto passeggeri e merci in ambito urbano. Fondato nel 2006, conta oggi 115 membri e cinque programmi di ricerca e sviluppo che hanno già partecipato alla realizzazione di 82 progetti per un budget complessivo di 246 milioni di euro. Oltre a Transpolis, ad esempio, il gruppo vanta il progetto CityFret, per ottimizzare il sistema di consegna delle merci in città e ridurre le emissioni di gas inquinanti, e il programma Modulo-Sys, basato su un autobus modulare ed estensibile in base alle variazioni della domanda dei passeggeri.
Per saperne di più: www.lutb.fr.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *