TUTTI PAZZI PER L’AUTOBUS INTELLIGENTE

Il primo autobus senza autista che si muove su una pista magnetica? Non è fantascienza: la risposta è Phileas, la nuova frontiera del trasporto pubblico. Si tratta di una tipologia di mezzi di trasporto, già implementata in Francia e nei Paesi Bassi ma che presto sarà attiva anche in Italia.
Una concezione originale: un semplice autobus dotato di una sistema di guida automatica su un percorso individuato sull’asfalto della carreggiata da borchie metalliche che un dispositivo magnetico riconosce.
Naturalmente sul mezzo è sempre presente un operatore che controlla il veicolo e ha la possibilità di cambiare direzione in caso di necessità.
Phileas è snello e funzionale in città, non richiede binari e ha un sistema ibrido di alimentazione. Inoltre permette salite e discese veloci dei passeggeri, anche disabili. Mezzi spaziosi per viaggi confortevoli sicuri, coniugando i bassi costi e la flessibilità dell’autobus alla funzionalità e all’efficienza di tram e metro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *