TUTTI A SCUOLA A PIEDI

La scuola è ormai iniziata, e con lei il traffico mattutino generato dai genitori di studenti di ogni età. Eppure la soluzione sarebbe semplice: spostarsi a piedi, in bici o con i mezzi pubblici per diminuire il traffico e l’inquinamento, migliorare l’indipendenza dei ragazzi, educarli al sano movimento. Perché ciò che si impara da piccoli non si scorda più.
Ne è convinta l’associazione Genitori Antismog, che per il secondo anno consecutivo organizza “Siamo nati per camminare”, un gioco di educazione alla mobilità sostenibile che invita i bambini delle elementari di Milano ad andare a scuola a piedi o con altri mezzi alternativi all’auto dal 25 al 29 ottobre. Un gruppo di corrieri in bicicletta consegnerà a ogni classe aderente una tabella in cui gli studenti potranno indicare giorno per giorno con quale mezzo hanno raggiunto la propria scuola: a piedi, in bici, sullo skateboard… Ciascun partecipante riceverà inoltre una cartolina, da personalizzare con disegni e messaggi ispirati all’esperienza. Alla fine della settimana i Genitori Antismog premieranno le migliori classi e scuole, e le cartoline saranno proiettate per 15 giorni sul maxischermo di piazza Duomo. L’appuntamento si propone di ripetere e superare il successo della scorsa edizione, a cui hanno partecipato ben 4.500 bambini: “Quest’anno cammineranno con noi anche due testimonial d’eccezione: Martina Colombari e Alessandro Costacurta – sottolineano i promotori dell’iniziativa, che difendono l’andare a piedi anche in una città caotica come Milano – Siamo nati per camminare è un gioco, un’esperienza collettiva che serve a vincere la rassegnazione di una città, un’iniziativa per unire la fantasia dei bambini con la volontà di tutti coloro che desiderano cambiare il volto di Milano. Muoversi a piedi in questa città non sempre è facile, né così piacevole. Ma troppo spesso dimentichiamo che l’aria che respiriamo, il numero di incidenti stradali e l’inquinamento acustico sono diretta conseguenza del mezzo che scegliamo per muoverci. Ridurre l’uso delle automobili nei percorsi casa-scuola, laddove possibile, è il primo indispensabile passo per far crescere i nostri figli in un ambiente più piacevole, sicuro e soprattutto più sano”.
Camminare lungo il percorso da casa a scuola è anche il focus della campagna “Walk to school”: un intero mese di educazione ambientale che coinvolge scuole di tutto il mondo ogni anno in ottobre. Il progetto, nato nel 1995 grazie all’associazione inglese Living Street, è oggi un appuntamento di successo mondiale.

 

WALKING TO SCHOOL

The school has now begun, and with it the morning traffic generated by parents of all ages students. Yet the solution is simple: walking, biking or going by public transport to reduce traffic and pollution, to improve the independence of children, to educate them on healthy exercise. Why? Because what you learn from children it can never be forgotten.
For this reason the association “Genitori Anitsmog” (No smog parents), for the second year has organized “Siamo nati per camminare” (We were born to walk), a game of education for sustainable mobility that invites elementary school children in Milan to go to school on foot or by other alternative transportation in October, from 25 to 29. A group of bike couriers will deliver to each class a table where students can point out every day by what means they’ve reached their school: on foot, by bike, by skateboard … Each participant will also receive a greeting card, that can be personalized with drawings and messages inspired by the experience. At the end of the week “Genitori Anitsmog” will reward the best schools and classes, and the postcards will be projected on the giant screen in Piazza Duomo for 15 days. The event aims to repeat and exceed the last year success, when 4.500 children walked to school by feet: “This year two special testimonials are going to walk with us: Martina Colombari and Alessandro Costacurta – say the promoters, defending walking even in a chaotic city like Milan – Siamo nati per camminare is a game, a collective experience that serves to win the resignation of a city, an initiative to unite children’s imagination with the desire of all those who wish to change the face of Milan. Walking in this city is not always easy nor pleasant. But too often we forget that the air we breathe, road accidents and noise pollution are a direct consequence of the transportation we choose. Reducing the use of cars in the way to school, where possible, is the first essential step to bring up our children in a more pleasant environment, safer and above all healthier”. Walking along the route from home to school is also the focus of the campaign “Walk to school”: a whole month of environmental education involving schools around the world every year in October. The project, created in 1995 by the English Association Living Street, is now an event of worldwide success. Read more: www.genitoriantismog.it; www.iwalktoschool.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *