SCATTI DAL COMASCO

Un’incredibile raccolta di immagini del paesaggio Comasco. È il patrimonio culturale custodito dal circolo fotografico “Foto Cine Club Cernobbio”.
“La fotografia diventa cultura quando insegna a capire le cose e le persone”, sostiene con convinzione Antonio Vasconi, fotografo professionista e promotore del concorso nazionale del circolo, quest’anno alla sua 32esima edizione.
“Si tratta di una competizione molto sentita nel comasco e nel Canton Ticino, con oltre 2.000 fotografie inviate a ogni edizione. E quest’anno ne aspettiamo ancora di più, visto che abbiamo deciso di passare per la prima volta dalla diapositiva alle immagini digitali. La diapositiva ha senza dubbio un fascino intramontabile, e il nostro archivio conserva tutte quelle che sono state selezionate in questi 31 anni di concorso, ma ora speriamo di riuscire a coinvolgere anche le nuove generazioni e avvicinarle al mondo della fotografia intesa non solo come uno scatto ricordo ma come arte della composizione dell’immagine, in grado di trasmettere emozioni e sensazioni.
Cinque le sezioni del concorso, una a tema libero e le altre rigorosamente dedicate al paesaggio, “un tema che da sempre affascina tutti i fotografi, siano essi professionisti o amatoriali”. Il paesaggio a cui guardare è in particolare quello italo-svizzero, con i suoi abitanti, le feste e le tradizioni. I temi infatti sono “Cernobbio”, “Como: la città e il lago con i comuni del Lario di ponente”, “Il Canton Ticino, la Valle del Breggia, i monti e le valli del Lario di ponente”, “Agricoltura, pesca e comunità montane della provincia di Como”. “Quest’anno inoltre daremo particolare rilievo alla manifestazione Orticolario, evento che dall’1 al 3 ottobre ha raccolto a Villa Erba fiori e piante rare, storiche e nuove”. Da qui il premio speciale “Focus Orticolario”, destinato ai visitatori under 16 della manifestazione. Una scelta che conferma l’attenzione per bambini e ragazzi, da sempre coinvolti nell’iniziativa attraverso proiezioni e laboratori nelle scuole.
La partecipazione al concorso è aperta a tutti, e le fotografie dovranno essere presentate entro il 27 ottobre. La quota di partecipazione è di 12 euro (o 20 franchi svizzeri) per autore, con la possibilità di partecipare con un massimo di 4 opere.
In palio per i vincitori di ciascuna categoria un montepremi di apparecchiature fotografiche. “Realizzeremo anche ingrandimenti 20×30 delle foto premiate, montati su cartoncini con la scritta del concorso. Questi verranno consegnati al momento della premiazione, e poi utilizzati in occasione della mostra estiva, in programma ogni anno a luglio in Riva a Cernobbio”. Il concorso prevede inoltre alcuni riconoscimenti speciali: il premio “Città di Cernobbio” per gli autori under 18, il premio “Dott. Sante Frantellizzi” per la migliore fotografia di paesaggio, il premio dell’Assessorato al Turismo della provincia di Como per l’immagine più bella e inedita della Provincia; il premio “Famiglia comasca per la città di Tokamachi, gemellata con Como” destinato agli autori giapponesi delle migliori fotografie del Giappone, premiati con prodotti comaschi in seta, e il premio “Liala” del Comune di Carate Urio, che andrà all’immagine più romantica e romanzesca in concorso.
La proiezione delle opere selezionate e la premiazione dei vincitori si terranno domenica 14 novembre alle 17.30 nella Sala Regina del Grand Hotel Villa d’Este di Cernobbio. “Una location d’eccezione, che testimonia il successo dell’iniziativa, avviata più di trent’anni fa nell’oratorio del paese. Ne abbiamo fatta di strada!”.

 

CLICKS FROM COMO
An incredible collection of images of the landscape near Como. It’s the cultural heritage kept by the photography club “Foto Cine Club Cernobbio”.
“The photograph becomes culture when teaches to understand things and people”, says with conviction Antonio Vasconi, professional photographer and promoter of the national competition of the club, now in its 32nd edition.
“This is a successful competition in Como and Canton Ticino, with over 2,000 photographs sent in each past edition. And this year we expect even more photos, since we’ve decided to go for the first time from slides to digital images. Slides have ndoubtedly a timeless feel, and our archive contains all those that have been selected in these 31 years of competition, but now we hope to involve the younger generation and to bring them closer to the world of photography not only as a click to remember but even as the art of composition, able to convey emotions and feelings”. The competition has five sections: a free theme and other four sections strictly dedicated to the landscape, “a theme that has always appealed to all photographers, whether professional or amateur”. The landscape to look at is that of Italy and Switzerland, with people, festivals and traditions. The themes are in fact “Cernobbio”, “Como: the city and the Lake Como with the municipalities of the west”, “The Canton of Ticino, Valle del Breggia, the mountains and valleys of the west of the lake,” “Agriculture, fisheries mountain communities in the province of Como”. “This year we’ll also give particular emphasis to Orticolario, an event that has raised on October, 1- 3 at Villa Erba flowers, rare, historic and new plants”. It comes from here the special prize “Focus Orticolario”, created for Orticolario’s visitors under 16. A choice that confirms the interest for children, always involved in the initiative through screenings and workshops in schools. The competition is open to all, and photographs should be submitted by October 27. The participation fee is 12 euros (or 20 Swiss francs) per page, with the opportunity to participate with a maximum of 4 works. As a reward fot the winners of each category there’s a photographic equipment. “We also realize magnification 20×30 of the awarded photos, mounted on cards with the name of the competition. These will be delivered at the time of the award, and then used in the summer exhibition, held every year in July in Riva of Cernobbio”. The competition also includes some special awards: the Prize “Città di Cernobbio” for authors under 18, the award “Dr. Sante Frantellizzi” for the best landscape photography, the award of the Tourism of the province of Como to the most beautiful and unusual image of the Province, the prize “Famiglia comasca for the city of Tokamachi”, twinned with Como, for Japanese authors of the best photographs of Japan, awarded with Como silk products, and the prize “Liala” of the municipality of Carate Urio, which will reward the most romantic photo in the competition.
The projection of the selected works and the award ceremony will be held Sunday, November 14 at 17.30 in the Sala Regina of the Grand Hotel Villa d’Este in Cernobbio. “An exceptional location, which testifies to the success of the initiative, which began over thirty years ago in the oratory of my country. We have come a long way!”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *