PITTURA E PAESAGGIO TRA OGLIO E PO

Sabato 20 aprile presso il Palazzo Ducale di Sabbioneta (Mantova) si terrà l’inaugurazione della mostra “Pittura e paesaggio tra Oglio e Po – arte, identità e territorio.
L’evento, organizzato dal Comune di Sabbioneta, dalla Provincia di Mantova e dal gruppo di azione locale Gal Oglio Po – Terre d’Acqua, propone  una panoramica della produzione artistica e  della pittura di paesaggio che ha preso origine dal territorio mantovano posto tra Oglio e Po. Un percorso che si snoda attraverso l’opera di 46 artisti e che copre il periodo tra metà Ottocento e la metà dei più recenti anni settanta.
Il racconto visivo della rassegna si svolge in oltre 200 opere, in cui le interpretazioni artistiche spiegano come l’incalzare delle diverse vicende estetiche riesca ad influenzare lo sguardo degli uomini e allo stesso tempo a “ricreare” la natura che tale sguardo percorre ed esprime: l’arte, in questo senso, è generatrice e nutrice della natura e l’artista è colui che può rappresentare nel tempo la medesima realtà con sensibilità  diversa, facendo del paesaggio una realtà culturale.
L’itinerario estetico è scandito da sei sezioni: «L’Ottocento», «Il fascino discreto del melodramma», «Dagli echi divisionisti ai Novecentismi», «Tra echi chiaristi e spartiti paesistici e malinconici», «Primitivismi, segni magici, surreali e astratti», «Tra echi naïf e folk art».
La mostra, visitabile fino al 30 giugno, propone anche una serie di percorsi intitolati “A partire da un quadro…”. In alcuni itinerari si potrà “vivere” l’esperienza estetica con un vero e proprio viaggio alla scoperta concreta del territorio.
Per approfondire e conoscere giorni e orari della mostra si può visitare il sito del Sistema Turistico Po di Lombardia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *