PIEMONTE E LOMBARDIA FANNO SQUADRA

L’unione fa la forza. “La collaborazione è a vantaggio dei nostri cittadini – ha precisato il Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni – “ci sono temi di assoluto interesse comune, li abbiamo verificati e, quindi, confronteremo i progetti e li porteremo avanti”. Su questo proposito è basato il lavoro di Lombardia e Piemonte, due regioni determinate nel raggiungere alcuni obiettivi strategici.
Si parte dal miglioramento della qualità dell’aria nel bacino padano, passando per la navigabilità del Po con la costruzione di una via d’acqua che colleghi Torino e Milano con l’Adriatico, senza trascurare le infrastrutture come nel caso dell’autostrada regionale Broni-Mortara e del progetto per creare una via d’accesso diretta all’hub varesino grazie alla bretella tra Novara e Malpensa.
Formigoni ha ribadito la necessità di “incrementare la collaborazione istituzionale” e ha specificato l’impegno comune nella ricerca e nell’applicazione tecnologica in ambiti come l’agroalimentare e l’energia partendo dalla sinergia tra il Politecnico di Milano e quello di Torino. “Inoltre, ha aggiunto il Presidente della Regione Lombardia, stiamo lavorando, ciascuno nella propria regione, per ampliare il sistema: progettiamo di installare una rete a banda ultra larga per la digitalizzazione della pubblica amministrazione”.
Il fronte comune è confermato dal Presidente del Piemonte Roberto Cota anche per l’attualità e l’evento dell’esposizione universale Expo 2015: già in progetto lo sviluppo di opportunità turistiche interregionali con la proposta di pacchetti e abbonamenti speciali per “far conoscere l’Italia nei suoi aspetti migliori approfittando dell’Esposizione universale come occasione di crescita dell’intero Paese, che – ha aggiunto Formigoni – si riprenderà nella misura in cui ci sarà una forte collaborazione, oltre che con il Governo nazionale, tra Governi regionali“.

di Monica Di Maio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *