Musica a impatto zero

Vuole essere un Festival a “impatto zero” quello che si terrà dal 17 al 19 settembre a Villa Erba a Cernobbio (Co). La prima edizione del MOA (Music on air – Salone della Musica) prevede tre giorni di concerti, convegni, workshop e performance dedicati a tutti gli appassionati dell’universo musicale. Con uno sguardo anche alla sostenibilità. Chi si vorrà recare al Salone, infatti, potrà farlo utilizzando diversi mezzi pubblici, e usufruendo di alcune corse speciali, organizzate proprio per la manifestazione. Un bus navetta sarà a disposizione da piazza Matteotti a Como, con fermate nelle piazze Cavour e Santa Teresa. Il corso del biglietto è di 2 euro andata e ritorno, e gli orari si possono consultare qui. I biglietti si possono acquistare presso l’info point di Piazza Cavour e la biglietteria di Villa Erba nei giorni dell’evento. Il Moa sarà raggiungibile anche in battello: grazie alle corse ordinarie ma anche alla speciale “Music Boat”, che il 18 settembre partirà da Piazza Cavour alle 20.30 e alle 20.45.
Tra i nomi di spicco che si esibiranno tra Villa Erba e piazza Cavour a Como ci sono: Baustelle, Nina Zilli, Hana B e Donato Santoianni, mentre grandi ospiti tra cui Ornella Vanoni, Platinette, Enzo Iacchetti, Eugenio Finardi e Valerio Scanu animeranno incontri e conferenze a tema musicale. A chiusura della manifestazione, domenica 19 settembre, il Moa si trasferirà in piazza Cavour a Como per cercare di battere due record mondiali: il rotolo di graffiti più lungo del mondo e il più grande insieme di tastiere elettriche. Tentativo che verrà seguito dal concerto di Nina Zilli. Il Moa è un evento realizzato grazie a Ministero Della Gioventù, Regione Lombardia Giovani, Provincia di Como e Comune di Como.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *