L’UE SALVA POMPEI

Durante l’incontro tenutosi mercoledì 26 ottobre a Roma, il Commissario europeo Johannes Hahn, il Ministro Fitto e il Ministro per i Beni e le Attività culturali Giancarlo Galan hanno annunciato, alla presenza del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta, l’avvio del “Progetto Pompei 2011-2015”, un piano di restauro del monumento a seguito della serie di crolli, come quello della Casa dei Gladiatori, verificatisi nel 2010 e nel 2011. “Investire a Pompei sarà di primaria importanza per il futuro culturale ed economico di questa regione per questo – ha dichiarato Hahn –  dobbiamo assicurarci di farlo in modo sapiente ed efficace, a vantaggio di tutti”
“Il progetto
– leggiamo sul sito dell’Unione Europea – il cui avvio è previsto per l’inizio del prossimo anno, prevede la ricostruzione delle parti danneggiate e la messa in sicurezza dell’intero sito archeologico per evitare, in futuro, ulteriori crolli. L’investimento, di circa 105 milioni di euro, sarebbe effettuato dal Fondo europeo per lo sviluppo regionale (FESR) attraverso il programma denominato “Attrattori culturali, naturali e turismo”, mirato al sostegno di progetti in Campania, Puglia, Calabria e Sicilia nel periodo 2007-2013.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *