Le 150 Italie che il mondo ci invidia

L’ITALIA CHE PIACE

Sono 150 le “Italie” che il mondo ci invidia. Questo secondo un sondaggio svolto da 150 studenti dell’Istituto Costa di Lecce che hanno chiesto a migliaia di stranieri cosa o chi per loro rappresentasse meglio il nostro Paese nel mondo.
Un progetto realizzato sia per onorare il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che per chiudere al meglio le celebrazioni del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia.
Le persone intervistate sono state raggiunte tramite svariati mezzi di comunicazione, e-mail, internet, social network. Migliaia di persone hanno ricevuto la stessa richiesta: elencare almeno venti “cose” italiane che conoscevano e che avrebbero voluto che appartenessero al loro Paese.
Tra le risposte ci sono stati nomi di artisti, personaggi, località, costruzioni, marchi, oggetti e pietanze tutte made in Italy. Alessandro Volta guida la classifica finale, ma ciò che sorprende è la presenza di alcune pietanze non molto“pubblicizzate” di solito, chi lo avrebbe immaginato che il nostro minestrone piacesse tanto agli stranieri?
Ora gli studenti di Lecce vogliono approfondire la ricerca fin qui svolta e hanno già dato il via ad un secondo sondaggio, questa volta rivolto ai cittadini italiani, chiedendo loro di segnalare, tra i 150 argomenti scelti dagli stranieri, le 20 “cose” che, a loro parere, più caratterizzano l’Italia e gli Italiani.
Il risultato del sondaggio è visibile sul sito della scuola  www.costa.clio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *