L’ETNA DIVENTA PATRIMONIO DELL’UMANITÀ

Si amplia il patrimonio mondiale italiano riconosciuto dall’UNESCO: quest’anno è stato il vulcano siciliano a ricevere il riconoscimento ufficiale, in qualità di risorsa naturalistica di inestimabile valore.

Si è tenuta a Phonm Penh, in Cambogia, la sessione annuale del Comitato mondiale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura. In questa 37esima edizione è stato l’Etna tra i candidati italiani al prestigioso riconoscimento di patrimonio dell’umanità, sostenuto dal Ministero dell’Ambiente.

Il grande impegno svolto dal Parco dell’Etna, assieme al contributo dalle politiche nazionali e locali di conservazione, attivi nella salvaguardia e valorizzazione del patrimonio naturalistico italiano, è stato premiato il 21 giugno dal comitato al completo. Il più grande vulcano d’Europa, icona del Mediterraneo, è uno dei sistemi naturali italiani riconosciuti dal Ministero dell’Ambiente come  importanti fattori di sviluppo sostenibile.

L’Etna va a confermare la ricchezza del nostro territorio, inserendosi tra i 49 siti nazionali riconosciuti dall’UNESCO, quarto per criteri naturali dopo le Dolomiti, accreditate nel 2009.

Foto in copertina: Etna ©andrea bellamira 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *