L’ENERGIA IN MOVIMENTO

Si dice Energy Scavenging, si intende estrarre energia dal movimento, dall’ambiente, perfino dalle variazioni di temperatura. Immaginate la possibilità di produrre energia grazie agli spostamenti delle folle, o addirittura dalle vibrazioni del vetro dei finestrini.  E’ la nuova frontiera di questa tecnologia che letteralmente significa setacciare energia tra i rifiuti. L’Università di Pavia sta conducendo alcuni esperimenti sui telepass autostradali: i sistemi per il pagamento dei pedaggi autostradali; invece di essere alimentati a batteria potranno presto sfruttare la vibrazione dei finestrini prodotto dalle auto in movimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *