LE OLIMPIADI DEL VERDE

Tre giornate all’aria aperta per riscoprire il piacere di vivere le ville della Capitale.  Ma anche per sensibilizzare i cittadini sui temi che riguardano lo sviluppo ecosostenibile e il rispetto dell’ambiente, valorizzando i parchi come luoghi di aggregazione, di incontro e di svolgimento di attività salutari e divertenti. Questi gli obiettivi dei Green Games, l’iniziativa romana inaugurata lo scorso 7 marzo a Villa Borghese, con oltre duemila persone pronte a cimentarsi in giochi e sport di ogni tipo: calcio, volley, ciclismo, tiro alla fune, i 250 metri all’indietro, e persino una corsa con una donna sulle spalle.
I Green Games, promossi dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Roma e organizzati dall’agenzia di comunicazione Didatti.com, prevedono tre gruppi di attività: le Olimpiadi di giochi e sport con tornei nelle varie discipline; l’area educativa con laboratori didattici, spettacoli e mostre; le esibizioni sportive di ex campioni, da Bruno Giordano a Giancarlo De Sisti.
La manifestazione dà spazio anche a giochi e sport molto particolari: bicicross, peteca (sport brasiliano che si gioca con un volano), frescobal (una sorta di beach tennis senza rete). Infine, al centro delle aree di gara è previsto l’allestimento di una tensostruttura a basso impatto ambientale che, nel rispetto del verde pubblico, ospita attività ludico-didattiche pensate per sensibilizzare i cittadini verso la pratica di comportamenti virtuosi e avviare così un percorso concreto di tutela ambientale.
I prossimi due appuntamenti sono fissati per domenica 14 marzo a Parco di viale di Tor Di Quinto, e per il 21 marzo a Villa Carpegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *