L’AUSTRIA DEI PENDOLARI CICLISTI

In bicicletta al lavoro. I pendolari della cittadina austriaca di Weiz hanno accolto la proposta dell’Active Travel Network, un progetto di URBACT con l’obiettivo di ridurre il traffico e favorire il trasporto con mezzi alternativi in nove città europee tra le quali le italiane Novara e Riccione. Weiz, per le sue dimensioni, poco più di 9.000 abitanti, e la ridotta cintura extra-cittadina, che si estende per soli 5 km, è risultato un luogo piuttosto favorevole per l’implementazione di una campagna per la mobilità sostenibile rivolta ai lavoratori pendolari. La vicinanza al posto di lavoro ha favorito la scelta della bicicletta come mezzo di trasporto, incoraggiata anche da un sistema premiante per i ciclisti più assidui,  in una competizione con premi messi in palio dalle aziende sostenitrici del progetto. L’esperienza di Weiz non è l’unica in Austria dove, secondo i dati del 2012, oltre 8.000 ciclisti hanno pedalato per circa 1.3 milioni di km, nell’ambito della campagna “Österreich radelt zur Arbeit!”, l’Austria pedala al lavoro.

In copertina Logo © URBACT http://bit.ly/Znho1O

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *