L’ARTE (NON) È ACQUA

Arte e creatività per parlare di ambiente. Prende il via il concorso Pure water vision: Acea EcoArt Contest 2010, che quest’anno si concentra sul tema dell’acqua intesa come risorsa da gestire in modo equilibrato per il benessere di tutti.
Il contest, rivolto ad artisti nazionali e internazionali, è promosso da EcoArt Project, la piattaforma creativa nata nel 2009 per ricercare e promuovere la produzione artistica internazionale ispirata a tematiche di eco-sostenibilità, e da Acea Spa, gestore del servizio idrico integrato nell’ambito territoriale di Roma e provincia. Da qui l’idea di scegliere come tema per il 2010 il rapporto tra acqua, uomo e ambiente, da sviluppare attraverso vari mezzi espressivi: fotografia ed elaborazioni digitali, video, pittura, scultura, installazioni e performance. In particolare, i promotori si propongono di sfruttare il linguaggio universale dell’arte per far emergere cosa c’è dietro l’apparente semplicità dell’elemento acqua: sorgenti, acquedotti e i tratti meno noti del ciclo tecnologico, tra reti di distribuzione e impianti di depurazione.
Al vincitore del concorso sarà assegnato il premio Acea EcoArt 2010 del valore di 10 mila euro. I primi dieci classificati parteciperanno a una mostra collettiva e 30 opere selezionate saranno pubblicate sul catalogo EcoArt Book 2010. Infine, una selezione speciale di artisti sarà coinvolta in attività di marketing culturale e campagne di comunicazione aziendale. Le opere pervenute durante l’edizione 2009, ad esempio, hanno già dato vita a Gad – Green art database, un vero e proprio archivio globale online utilizzato per offrire opportunità di promozione agli artisti, accompagnate da operazioni di marketing culturale.
Il bando di concorso, aperto fino al 31 agosto 2010, è pubblicato sul sito www.ecoartproject.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *