L’AMBIENTE COME OPERA D’ARTE

Ancora pochi giorni per partecipare al Mini design award 2009. È stato infatti prorogato al 30 ottobre il termine per la presentazione dei progetti, al sito www.minidesignaward.it. L’iniziativa è rivolta a tutti i giovani creativi, grafici, artisti, architetti e designer di età compresa tra i 18 e 35 anni. Dopo il tema dello scorso anno, “Dare valore all’acqua”, il concetto a cui i concorrenti devono ispirarsi per questa edizione è “Aria nuova in città”. In particolare, si chiede ai giovani di pensare a un progetto capace di semplificare tutti quegli oggetti e quei sistemi che dovrebbero migliorare la città, nel rispetto dell’ambiente. Il concorso, organizzato e promosso da Mini in collaborazione con l’Istituto europeo di design e l’Associazione per il disegno industriale, mette in palio 5 mila euro. Il premio andrà a chi riuscirà a coniugare al meglio innovazione, sostenibilità, efficienza energetica e basso impatto ambientale.
Si è invece appena concluso il Premio Terna per l’arte contemporanea, dedicato a cultura, energia ed eco-sostenibilità. Oltre 3.500 le opere in gara, che si sono confrontate sul difficile tema proposto: “Energia: Umanità = Futuro: Ambiente. La proporzione per una nuova estetica”. Gli artisti si sono sbizzarriti con fotografie, light box, still video e nuove tecniche di realizzazione pittorica. I lavori dei vincitori, divisi nelle categorie Terawatt, Gigawatt, Megawatt e Connectivity a seconda di età, fama e provenienza, si trovano sul sito www.premioterna.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *