LA BICICLETTA UNISCE L’ITALIA

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni al 24° Cicloraduno nazionale della Federazione Italiana Amici della Bicicletta (Fiab), che quest’anno si terrà dal 16 al 19 giugno a Torino, prima capitale del Regno d’Italia. Con questa iniziativa i cicloturisti vogliono festeggiare il 150° anniversario dell’Unità: lo slogan dell’evento è infatti “Bici 150. La Bicicletta Unisce l’Italia”.
Undici gli itinerari messi a punto dai responsabili della Fiab torinese “Bici e dintorni”. Per questo evento sono attesi a Torino oltre 500 partecipanti da tutta la Penisola: molti arriveranno in sella alla propria bici, anche da luoghi lontani, in adesione a un altro progetto organizzato per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia dal Comune di Chiaravalle insieme alla locale associazione Fiab Bicipiù e con l’adesione della Fiab nazionale: “La strada giusta” (www.stradagiusta.it). L’iniziativa prevede infatti che gruppi di volenterosi in bicicletta attraversino l’Italia, da Marsala fino a Torino, per portare, in tutte le città attraversate, la Costituzione italiana. Nelle città capoluogo di regione i sindaci apporranno su una pergamena timbro e firma per certificare l’avvenuto passaggio. Cinque gli itinerari previsti: Marsala-Firenze, Bari-Reggio Emilia-Torino, Trieste-Milano, Cagliari-Genova, Aosta-Torino.
Tutti i percorsi che si effettueranno nel corso del cicloraduno sono visibili sul sito www.cicloraduno.it o tramite il sito istituzionale Fiab www.fiab-onlus.it.
Le iscrizioni si chiudono  il 5 giugno ma la scadenza potrebbe essere anticipata, causa esaurimento dei posti disponibili prima dei termini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *