IN VACANZA NELLA WIND FARM

Dimenticate agriturismi, centri benessere e bed & breakfast. La nuova frontiera del turismo alternativo è… la turbina eolica! Hotel, spa, musei e divertimenti tutti all’interno di grandi e spaziosi aerogeneratori.
Turbine city, ad esempio, è il progetto pensato dallo studio di architettura On Office per la città norvegese di Stavanger. L’idea è quella di costruire un complesso multifunzionale composto da 49 turbine collocate in mezzo al mare, per una superficie totale di 31.500 metri quadrati. Si tratterà di un vero e proprio parco eolico con aerogeneratori da 8 mW ciascuno, capaci di produrre energia pulita per circa 120 mila abitazioni. In più, al centro della wind farm saranno collocate alcune turbine ricettive, completamente autosufficienti dal punto di vista energetico. Qui i turisti potranno godere di tutte le comodità di un hotel tradizionale, rilassarsi stando a grande distanza dalla città, e conoscere da vicino tutti gli strumenti che trasformano il vento in energia pulita.
La località scelta per il progetto non è casuale. La Norvegia gode infatti di condizioni ottimali per l’installazione di aerogeneratori: le sue coste sono le più lunghe e ventose d’Europa; ha la possibilità di affiancare all’eolico l’energia idroelettrica che già produce in grandi quantità; vanta una vasta esperienza nell’offshore grazie all’industria petrolifera locale. La costa di Stavanger, poi, è il punto del paese caratterizzato dai venti più forti, gode di attrazioni naturali che ne fanno già un naturale polo turistico, insieme a ottime linee di connessione aeree e marittime con tutta Europa.
Grazie a Turbine City, Stavanger potrebbe presto abbandonare la triste fama di città del petrolio e diventare il simbolo dell’eolico nel mondo. Infine, la Norvegia avrebbe la possibilità di superare ampiamente l’obiettivo del 20% di energia rinnovabile stabilito dall’Unione europea per il 2020 e di diventare esportatrice di energia pulita in tutta Europa.

di Alice Paiosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *