IL SOFTWARE CHE TAGLIA LA CO2

Quanta CO2 emette la tua città? ECORegion fa i conti in tasca agli Enti locali e territoriali e prepara per loro un bilancio delle emissioni di energia e anidride carbonica.
Si tratta di un software riconosciuto ufficialmente dall’Unione europea come strumento efficiente e idoneo a sviluppare l’inventario di emissioni richiesto dal Covenant of Mayors (Patto dei sindaci).
ECORegion si basa in particolare su dati dal 1990 al 2008 che includono diverse fonti: settore economico (agricoltura, industria e terziario), residenziale, infrastrutture dell’Ente locale, trasporto pubblico e privato ecc. A partire da queste informazioni prepara i bilanci di CO2 e di energia suddivisi per fonti energetiche e per settori, e consente l’identificazione di campi d’azione prioritari.
In altre parole, ogni città che utilizza questo software può elaborare in modo semplice e guidato il proprio “Sustainable energy action plan” (Piano di Azione per l’Energia Sostenibile), il programma di interventi che le Amministrazioni locali dovranno realizzare per raggiungere gli obiettivi del Pacchetto europeo “20-20-20”: ridurre del 20% le emissioni di CO2 aumentando della stessa quota l’efficienza energetica e la produzione di energia da fonti rinnovabili. Obiettivi che l’Unione Europea sta promuovendo a livello locale attraverso l’accordo tra le città virtuose del Patto dei sindaci.
ECORegion è stato adattato proprio per generare automaticamente le informazioni richieste per compilare il modello del Piano di Azione del Patto dei Sindaci, utilizzando i dati della città utente. Questa funzione può essere attivata in pochi secondi cliccando un pulsante che genera una pagina Excel dei consumi energetici e delle emissioni di CO2.
Attualmente 57 città e comunità del Patto dei Sindaci utilizzano ECORegion: tra di loro oltre la metà dei membri tedeschi. L’Italia lo sta sperimentando come progetto pilota in 9 Amministrazioni: i Comuni di Bolzano, Genova, Jesi, Modena, Reggio Emilia, Schio, le Province di Ancona e Roma e la Regione Emilia-Romagna. Dopo l’estate è previsto il lancio dell’applicazione anche in Francia, Ucraina, Lussemburgo e Inghilterra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *