I GIOVANI E IL TERRITORIO

Dare voce alla creatività dei ragazzi per scoprire come vedono il territorio e le sue tradizioni. È l’idea alla base del concorso “I Giovani e il territorio”, promosso dal Comune di Bracciano e dalla Consulta giovanile della città romana.
L’obiettivo è duplice: avvicinare i ragazzi alle istituzioni comunali e dar loro la possibilità di descrivere e rappresentare la loro personale visione del territorio in cui vivono. Non a caso, quest’anno la competizione è dedicata al tema “Il futuro guardando indietro. Culture e tradizioni del territorio viste dai giovani”.
Il concorso, giunto alla sua seconda edizione, è aperto a tutti i ragazzi di età compresa tra i 15 e i 35 anni. Due le categorie in gara: la prima è dedicata al miglior scritto che abbia come tema la cultura e le tradizioni viste dai giovani; la seconda è rivolta alla migliore fotografia che rappresenti lo stesso tema. Al vincitore andrà un premio in denaro del valore di 350 euro.
“Dopo la positiva esperienza dello scorso anno – spiega Rinaldo Borzetti, consigliere delegato alle Politiche giovanili di Bracciano – l’Amministrazione ha colto con favore l’iniziativa della Consulta non solo per il valore artistico e espressivo della competizione, ma anche per l’utilità del concorso che offrirà una visione del territorio letto attraverso gli occhi dei ragazzi. Un punto di vista che potremo tenere in considerazione in vista di iniziative dedicate al mondo giovanile”.
Il termine per la presentazione degli elaborati o delle foto è fissato per il 10 febbraio 2010. Per maggiori informazioni: www.comune.bracciano.rm.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *