GEOTERMIA PER TUTTI

L’energia geotermica sarà presto accessibile a tutti. Merito dell’innovativa sonda a spirale brevettata dall’azienda marchigiana Energy Resources, in collaborazione con l’Università politecnica delle Marche, gli atenei di Urbino e Camerino, il laboratorio di ricerca Eta e la regione Marche.
Grazie alla sua particolare conformazione, la nuova sonda permette di realizzare uno scavo in verticale sfruttabile già a una profondità di circa venticinque metri, contro gli oltre cento dei vecchi sistemi a forma di “U”. Consente inoltre una perforazione molto più veloce rispetto alle tradizionali, con il vantaggio di estrarre maggiore energia dal terreno a pari profondità.
Dal punto di vista economico, la sonda a spirale abbatte del 40% i costi di impianto e riduce le spese gestionali. In questo modo si riesce a ottenere energia geotermica a un prezzo finale inferiore rispetto a quello attuale. L’utilizzo di questa fonte rinnovabile diventa così finalmente competitivo sul mercato, risolvendo il problema dei costi ingenti legati alla perforazione del terreno, che oggi scoraggiano il geotermico in Italia.
La tecnologia verrà presentata il prossimo venerdì 6 novembre durante il convegno “La geotermia per tutti”, che si svolgerà ad Ancona presso l’Università politecnica delle Marche.
Per informazioni e iscrizioni: 
www.advancedcongressi.it/advit/congressi/energy/formiscrizione.htm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *