CAR POOLING A COMO

Abbattere i costi di trasporto, migliorare la qualità dell’aria e ridurre il traffico.
Sono questi gli obiettivi del progetto “Kilometri Kondivisi 2010” avviato dall’Associazione L’isola che c’è in collaborazione con Urbano Creativo e con il contributo di Fondazione Cariplo.
L’idea è quella di sperimentare un servizio di car pooling (condivisione di passaggi) in provincia di Como, quale azione concreta di mobilità sostenibile tesa a limitare l’uso dell’auto privata. “Kilometri Kondivisi 2010” ha infatti l’obiettivo di favorire gli spostamenti dei cittadini che, per motivi di lavoro o studio, effettuano sistematicamente gli stessi tragitti o parte di essi. E per farlo metterà a disposizione dei comaschi una piattaforma on line attraverso cui sarà possibile dare la propria disponibilità a condividere un passaggio in auto con altre persone. Lo scambio di passaggi tra gli utenti permetterà di ottenere numerosi vantaggi. Prima di tutto di abbattere i costi di trasporto: condividere l’auto significa infatti anche dividere le spese, con un risparmio che va da un minimo del 50% (condivisione con un altro passeggero) fino all’80% (condivisione con altri 4 passeggeri) sul costo di olio e carburante e su eventuali parcheggi o pedaggi. Inoltre usando meno l’auto si riducono anche i costi di manutenzione. Il car pooling permette poi di ridurre il traffico e limitare l’inquinamento: meno auto in circolazione significa meno code, ingorghi e incidenti, città più vivibili e meno bisogno di nuove infrastrutture. Condividere l’auto contribuisce a migliorare la qualità dell’aria che respiriamo e a incrementare i rapporti sociali: il servizio di car pooling è rivolto a tutti i cittadini che possono essere interessati a trovare altre persone che, avendo un tragitto compatibile, vogliano condividere i propri viaggi quotidiani, settimanali o sporadici. Il trasporto dunque si trasforma e diventa un momento di aggregazione e socializzazione tra le persone.
La messa on line della piattaforma di scambio dei passaggi sarà preceduta da una fase di indagine sul territorio, per comprendere le abitudini di spostamento dei comaschi e il loro interesse verso un servizio del genere. Per contribuire al progetto e fornirci dati utili per implementare un servizio che risponda pienamente alla tue esigenze, puoi compilare on line entro il 13 giugno il nostro questionario!

Per ulteriori informazioni puoi visitare il sito de L’isola che c’è oppure scriverci all’indirizzo info@urbanocreativo.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *