ALLA SCOPERTA DELLE ENERGIE RINNOVABILI

È dedicata ai più piccoli “Energy island”, la mostra interattiva sull’energia pulita. L’iniziativa è il risultato del progetto Scicom dell’Unione europea (European network of science centres communicating energy related topics), che ha portato alla collaborazione di numerosi centri scientifici, musei dei bambini ed esperti internazionali sul tema delle fonti rinnovabili. Da questo gruppo di lavoro è nata l’idea di dar vita a un’esposizione itinerante, che permetta a grandi e piccini di esplorare il mondo dell’energia verde in modo nuovo ed entusiasmante.
Si parte da Explora, il museo dei bambini di Roma, dove è stato allestito un percorso didattico che resterà aperto fino al 14 febbraio 2010. Attraverso esperimenti, modellini e pannelli informativi i visitatori potranno conoscere i segreti delle cinque energie rinnovabili: geotermia, biomassa, eolico, solare e idrico. Scopriranno da dove provengono, quali sono i vantaggi e gli svantaggi di ognuna di esse. Infine, potranno mettersi alla prova con il gioco “Energy island”: un plastico 3d di un’isola da rendere autosufficiente attraverso un mix di rinnovabili.
Da febbraio la mostra si sposterà in numerose altre città d’Europa. Sono già previste le prime sei tappe, in programma per i prossimi due anni: Aberdeen, Tallin, Brema, Parigi, Zurigo e Wels. Si tratta senza dubbio di un modo innovativo per accrescere in tutta Europa il rispetto dell’ambiente e la consapevolezza per le fonti rinnovabili, a partire dai più piccoli.

Per saperne di più: www.scicom-net.eu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *