ALBERI SOLARI

Piante artificiali in grado di catturare l’energia del sole e del vento. È l’ultimo progetto della società londinese Solar botanic, creata per scovare tecnologie rinnovabili in grado di mimetizzarsi perfettamente nell’ambiente. Nasce così l’idea di costruire finti alberi dotati di dispositivi capaci di accumulare l’energia del vento e il calore del sole per poi trasformarli in corrente elettrica.
La Solar botanic sfida chiunque a distinguere i suoi alberi da quelli veri: altezza, colori e persino le foglie, che ospitano i minuscoli congegni energetici, sono studiati e diversificati per garantire massimo realismo. Secondo l’azienda, un singolo albero solare alto circa 6 metri è in grado di generare energia sufficiente per soddisfare il fabbisogno di una famiglia media. La pianta arriverebbe a produrre un totale di 120.000 chilowattora in un decennio di vita, un’energia utile anche per l’alimentazione dei veicoli elettrici. Per di più, gli alberi solari sono realizzati in plastica riciclata, ricavata dallo smaltimento di pneumatici e da una biomassa proveniente da rifiuti di legno.
Resta un ultimo ostacolo da superare: il costo, oggi stimato tra 12.000 e 20.000 dollari per albero. In altre parole, ogni chilowattora prodotto costerebbe circa 0,135 dollari, un prezzo non particolarmente competitivo rispetto a quello dei più tradizionali pannelli fotovoltaici e delle pale eoliche oggi in circolazione.

www.solarbotanic.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *